L.R. 16/1995. Finanziamento a fondo perduto per la realizzazione del progetto: Ogni giorno è il Giorno della Memoria.

 

I finanziamenti oggetto del presente bando sono finalizzati all’attuazione di progetti volti alla formazione di una cultura di “ contrasto al vecchio e nuovo antisemitismo” e che prevedano azioni quali:

 

1. favorire il dialogo tra generazioni, culture e religioni diverse;

2. promuovere azioni volte alla prevenzione ed al contrasto di ogni forma, sia diretta che indiretta di vecchio e nuovo antisemitismo,

3. creare reti locali formate da enti locali, scuole secondarie di secondo grado, con il coinvolgimento di associazioni giovanili, centri di aggregazione, organizzazioni di volontariato.

Soggetti beneficiari

Possono presentare istanza di contributo ai sensi del presente atto i Comuni, singoli o associati nelle forme previste dalla legge, le Province e la città Metropolitana di Torino, che si rendano disponibili a realizzare reti progettuali sui rispettivi territori.

Tipologia di interventi ammissibili

Saranno finanziati progetti, rivolti a favore dei giovani dai 15 ai 29 anni, che prevedano:

 

– la progettazione e la creazione di comunicazioni che utilizzino la rete e il web, le app social, o prodotti multimediali rivolti agli alunni della scuola secondaria;

– attività laboratoriali utili alla finalizzazione del punto precedente;

– attività che portino alla presentazione dei ragazzi Ambasciatori, negli istituti scolastici individuati dalle “reti” risultanti tra i soggetti finanziati; da realizzarsi nelle 3 fasi di seguito dettagliate.

 

1^ fase – Presentazione delle idee progettuali

2^ fase – A seguito della presentazione delle proposte progettuali, le stesse saranno valutate. A seguito dell’ammissione verrà avviato un percorso formativo di almeno n. 3 incontri, rivolto agli alunni ed alle associazioni giovanili coinvolte  da realizzarsi nel primo trimestre dell’anno scolastico 2021/2022.

3^ fase – A seguito del completamento del percorso formativo, i ragazzi e le ragazze che hanno completato il percorso, riceveranno il riconoscimento quali “Ambasciatori della Verità” per la partecipazione al progetto. Inoltre, il comune capofila di ciascuna rete progettuale riceverà, entro il 31 dicembre 2021, l’acconto del finanziamento regionale assegnato, che dovrà utilizzare per la realizzazione dell’idea progettuale approvata, che dovrà concludersi entro il 30 giugno 2022.

 

I finanziamenti sono destinati alla copertura delle seguenti spese:

 

A. Spese di personale, interno e/o esterno: massimo 10%

B. Spese di pubblicità e promozione: massimo 10%

C. Spese per la creazione di ausili multimediali e digitali: massimo 50%

D. Altre spese dirette all’attuazione dell’intervento: massimo 30%

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse sono pari ad € 120.000,00.

Contributo massimo assegnabile a ciascun progetto: euro 10.000.

E’ previsto un cofinanziamento minimo obbligatorio ai fini dell’ammissibilità pari al 20% del costo totale del progetto, tramite valorizzazione di risorse umane e strumentali e risorse economiche, proprie del proponente o di altri partner del progetto.

Scadenza

Le domande di finanziamento devono essere inoltrate entro le ore 12,00 del 30/4/2021.