L.R. 15/2021. Finanziamento a fondo perduto una tantum per le guide alpine danneggiate dalle riduzioni delle attività conseguenti al protrarsi del Covid-19.

 

Il contributo a favore delle Guide Alpine è un contributo a fondo perduto, in misura fissa forfettaria pari ad euro 4.000,00, una tantum e non ripetibile, concesso, a determinate condizioni, in conseguenza dei danni derivanti dalla riduzione o dalla limitazione delle attività conseguenti al protrarsi della crisi pandemica da COVID-19.

Soggetti beneficiari

Ai fini della concessione del contributo, i soggetti beneficiari devono essere in possesso, contestualmente, di tutti i seguenti requisiti:

 

  1. essere iscritti, alla data del 30 Aprile 2021 e a quella di presentazione della domanda, all’Albo professionale regionale.
  2. essere residenti in Valle d’Aosta;
  3. essere titolari di partita IVA, attiva al 30 aprile 2021 e al momento della presentazione della domanda per lo svolgimento come attività prevalente di quella indicata con il codice ATECO 93.19.92 (Attività delle guide alpine);
  4. non avere conseguito un reddito di riferimento per agevolazioni fiscali relativo al periodo di imposta 2020, esclusi i redditi derivanti dall’esercizio dell’attività professionale di guida alpina, superiore a euro 20.000;
  5. non trovarsi nelle condizioni ostative (Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia).

Entità e forma dell’agevolazione

Contributo a fondo perduto una tantum pari ed euro 4.000,00.

Scadenza

Invio domande entro il 30 settembre 2021