L.R. 15/2021. Finanziamento a fondo perduto una tantum per Bed & Breakfast.

 

Il bando disciplina la concessione e l’erogazione dei contributi a fondo perduto, una tantum per i gestori di  bed & breakfast.

Soggetti beneficiari

Gestori di bed & breakfast provvisti o sprovvisti di partita IVA

Requisiti di ammissibilità ed Entità e forma dell’agevolazione

Contributo una tantum a fondo perduto di euro 2.000 ai gestori che siano in possesso, contestualmente, di tutti i seguenti requisiti:


  1. aver presentato la SCIA per l’avvio dell’attività entro la data del 30 settembre 2019;
  2. aver registrato una riduzione dei ricavi derivanti dall’attività di bed & breakfast almeno pari al 30 per cento per i mesi dal 1° ottobre 2020 al 31 marzo 2021, rapportata al valore dei ricavi del medesimo periodo degli anni 2019 e 2020;
  3. aver conseguito un reddito di riferimento per agevolazioni fiscali relativo al periodo di imposta 2020, esclusi i redditi derivanti dall’esercizio dell’attività di bed & breakfast, non superiore a euro 20.000;
  4. non aver presentato allo Sportello unico degli enti locali competente per territorio comunicazione di cessazione dell’attività prima del 24 marzo 2021 e al momento della presentazione della domanda di contributo.
 
Contributo una tantum a fondo perduto di euro 1.000 ai gestori che siano in possesso, contestualmente, di tutti i seguenti requisiti:

  1. aver presentato la SCIA per l’avvio dell’attività a decorrere dal 1° ottobre 2019 e fino al 23 marzo 2021;
  2. aver conseguito un reddito di riferimento per agevolazioni fiscali relativo al periodo di imposta 2020, esclusi i redditi derivanti dall’esercizio dell’attività di bed & breakfast, non superiore a euro 20.000;
  3. non aver presentato allo Sportello unico degli enti locali competente per territorio comunicazione di cessazione dell’attività prima del 24 marzo 2021 e al momento della presentazione della domanda di contributo.

Scadenza

Invio domande entro il 30 settembre 2021