L.R. 15/2006. Finanziamento a fondo perduto fino al 70% alle attività di distribuzione cinematografica per la promozione della cultura cinematografica.

 

Con il bando, la Regione Sardegna intende sostenere progetti finalizzati alla promozione della cultura cinematografica da realizzarsi nelle sale cinematografiche del territorio regionale, intese quali opportunità di aggregazione territoriale comunitaria e spazio culturale – esperienziale, attraverso la realizzazione di eventi o attività che potranno essere organizzati anche mediante l’utilizzo di video conferenze.

Gli eventi oggetto del contributo potranno consistere in rassegne, presentazioni di film, laboratori sul cinema ovvero in ulteriori tipologie di eventi/attività idonee a promuovere la cultura cinematografica e a costituire attrattiva per il riavvicinamento del pubblico del territorio locale nelle rispettive sale.

Soggetti beneficiari

Imprese e organismi che operano nel settore del cinema e dell’audiovisivo e gestiscono una o più sale cinematografiche, costituiti in qualsiasi forma giuridica, con esclusione delle persone fisiche, con sede legale e operativa in Sardegna, dotati di Codice ATECO ISTAT 2007 59.14.00 e con un minimo di 130 proiezioni nel 2019. Sono esclusi, non trattandosi di risorse comunitarie, i liberi professionisti.

Per “sala cinematografica” deve intendersi qualunque spazio, al chiuso o all’aperto, adibito a pubblico spettacolo cinematografico.

Soggetti proponenti alla data di presentazione della domanda devono possedere i seguenti requisiti di ammissibilità:

a) Operare con il codice ATECO ISTAT 2007 59.14.00 (le imprese sono invitate a verificare, al momento della presentazione dell’istanza di contributo, il possesso di tale requisito per il tramite del Registro delle Imprese e/o dell’Anagrafe Tributaria);

b) per le imprese: essere regolarmente costituite e iscritte al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio competente per territorio;

c) per gli organismi diversi dalle imprese: essere legalmente costituiti, indicando la relativa data di costituzione;

d) aver effettuato almeno 130 proiezioni nell’anno 2019.

Tipologia di interventi ammissibili

Con il bando si intende sostenere progetti finalizzati alla promozione della cultura cinematografica da realizzarsi nelle sale cinematografiche del territorio regionale, intese quali opportunità di aggregazione territoriale comunitaria e spazio culturale – esperienziale, attraverso la realizzazione di eventi o attività che potranno essere organizzati anche mediante l’utilizzo di video conferenze.

Gli eventi oggetto del contributo potranno consistere in rassegne, presentazioni di film, laboratori sul cinema ovvero in ulteriori tipologie di eventi/attività idonee a promuovere la cultura cinematografica e a costituire attrattiva per il riavvicinamento del pubblico del territorio locale nelle rispettive sale.

Saranno considerate ammissibili le spese sostenute per:

– allestimento di spazi

– personale

– acquisto di attrezzature e dispositivi di sicurezza

– consulenze

– attività di promozione e comunicazione

– spese generali (al 3% a titolo forfettario del totale parziale o al 20% del totale parziale supportate da documentazione di spesa (es: materiali di consumo, spese postali, utenze, pulizie, assicurazioni, consulenze amministrative, legali e fiscali, altro)

Entità e forma dell’agevolazione

La Regione eroga i contributi fino alla concorrenza del 70% delle spese.

L’attività oggetto dell’intervento contributivo dovrà essere realizzata in Sardegna e dovrà svolgersi nel periodo compreso tra la data di presentazione della domanda e il 31 dicembre 2020.

Il contributo in oggetto sarà concesso secondo i seguenti criteri e secondo la seguente compartecipazione massima da parte della Regione:

– Imprese/organismi che gestiscono sale con un 1-2 schermi: importo contributo 12.000 euro; dovranno essere realizzati almeno due eventi;

– Imprese/organismi che gestiscono sale con 3-4 schermi: importo contributo 15.000 euro; dovranno essere realizzati almeno tre eventi;

– Imprese/organismi che gestiscono sale con oltre 4 schermi: importo contributo 18.000 euro; dovranno essere realizzati almeno quattro eventi.

Le imprese/organismi dovranno assicurare una compartecipazione finanziaria per almeno il 30% del costo totale del progetto (alla compartecipazione finanziaria del 30% non possono concorrere contributi previsti su altre linee di spesa regionale).

Scadenza

Il termine per la presentazione delle domande è alle ore 13.00 del 16 ottobre 2020.