L.R. 15/2001. Finanziamento a fondo perduto pari al 100% per la ristrutturazione di beni immobili confiscati alla criminalità organizzata.

 

Il bando intende sostenere la ristrutturazione edilizia e impiantistica degli Immobili Confiscati alla criminalità organizzata presenti nel territorio regionale e messi a disposizione per realizzare attività socio-assistenziale, culturale, turistico-ricreative e/o di promozione della legalità.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda:

 

A. Roma Capitale per gli Immobili Confiscati già trasferiti al suo patrimonio indisponibile alla data di presentazione della Domanda. Il contributo può essere concesso anche ai Municipi nella cui circoscrizione si trovino gli immobili confiscati alla criminalità. A tali beneficiari sono riservati 280.000 euro;

B. gli altri Comuni, le Province del Lazio e la Città metropolitana di Roma per gli Immobili Confiscati già trasferiti al loro patrimonio indisponibile alla data di presentazione della Domanda. A tali beneficiari sono riservati 964.442,51 euro;

C. gli Organismi del Terzo Settore, per gli Immobili Confiscati che, alla data di presentazione della Domanda, risultino loro assegnati da parte dell’Agenzia Nazionale Beni Confiscati e/o degli enti locali del Lazio. A tali beneficiari sono riservati 311.400 euro.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili i costi previsti dal quadro economico del progetto preliminare (o definitivo o esecutivo se già disponibile) relativo ai lavori di ristrutturazione dell’immobile confiscato, tranne poche eccezioni.

Entità e forma dell’agevolazione

Per lo scopo del bando sono stanziati 1.555.842,51 euro.

Il contributo è pari al 100% dei costi ammissibili al netto dell’eventuale cofinanziamento previsto in fase di richiesta (che è un criterio di premialità nella selezione dei progetti finanziabili).

In ogni caso il contributo non può superare:

  • 70.000 euro, per gli Enti Locali (beneficiari di cui alle lettere A e B);
  • 50.000 euro, per gli Organismi del Terzo Settore (Beneficiari di cui alla lettera C).

I lavori di ristrutturazione devono essere conclusi entro 12 mesi dalla concessione del finanziamento.

Scadenza

Le domande possono essere inviate dalle ore 12:00 del 24 agosto 2021 alle ore 18:00 del 30 settembre 2021.