L.R. 13/2021. Finanziamento a fondo perduto pari al 90% a favore dei comuni, per la progettazione e l’esecuzione di interventi di realizzazione o di riqualificazione di aree verdi nei centri abitati.

 

Il presente avviso è rivolto ai Comuni che intendono usufruire dei contributi per la progettazione e l’esecuzione di interventi di realizzazione o di riqualificazione di aree verdi nei centri abitati.

Gli interventi finanziati saranno finalizzati a promuovere un approccio al verde urbano che sia in grado di contribuire al raggiungimento degli obiettivi europei, nazionali e locali concernenti la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici, con particolare riferimento agli eventi alluvionali estremi, alle ondate di calore, all’inquinamento, alla perdita di habitat e di biodiversità, nonché al consumo e al degrado del suolo.

Soggetti beneficiari

Sono beneficiari del presente contributo tutti Comuni della Regione. Ogni comune può presentare un’unica domanda di contributo.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono finanziabili la progettazione e l’esecuzione dei seguenti interventi:

 

 

A. Infrastrutture

B. Infrastrutture verdi  non arboree

C. Interventi di supporto alla biodiversità urbana, alla connessione di habitat e al contrasto di specie invasive

D. Interventi di drenaggio urbano, verde e non, per migliorare  la gestione dell’acqua da eventi estremi e ridurre il runoff

Realizzazione di aree  verdi

– Alberature e siepi arbustive ed erbacee composite, lungo infrastrutture stradali e non,anche di pertinenza di scuole e ospedali.

– Tetti verdi.

– Realizzazione di prati stabili con specie autoctone.

– Creazione di stagni e pozze d’acqua.

– Aree di bioritenzione vegetate, trincee infiltranti, fasce e dreni filtranti, piccoli bacini, canali vegetati, box alberati filtranti.

Riqualificazione di aree  verdi

 

– Rigenerazione e rinaturalizzazione di aree e di suoli degradati.

– Rigenerazione verde di rotonde, scarpate stradali con specie autoctone o con prati polifiti, trasformazione di parcheggi in parcheggi verdi.

 

 

 
Sono ammissibili a contributo:

 

a) le spese per la progettazione e l’esecuzione degli interventi;

 

b) l’IVA qualora costituisca un costo per il Comune.

 

Ai fini dell’ammissibilità a contributo, le spese devono essere sostenute successivamente alla data di presentazione della domanda.

 

Sono escluse dal contributo le spese non correlate all’intervento e, in particolare, le spese relative agli arredi e agli impianti di illuminazione.

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo è assegnato nella misura del 90 per cento della spesa riconosciuta ammissibile e fino all’importo massimo di 200.000 euro. 

Scadenza

Le domande possono essere inviate a partire dalle ore 00.00 di venerdì 29 ottobre 2021, e fino alle ore 24.00 di venerdì 12 novembre 2021.