L.R. 13/2019. Finanziamento a fondo perduto per le società sportive siciliane iscritte al comitato italiano paralimpico (CIP) per attività agonistiche e non agonistiche. Stagione sportiva 2021.

 

Il bando promuove, disciplina, regola e gestisce le attività sportive agonistiche ed amatoriali per persone disabili sul territorio nazionale, secondo criteri volti ad assicurare il diritto di partecipazione all’attività sportiva in condizioni di uguaglianza e pari opportunità.

Soggetti beneficiari

  • Comitato Regionale del Comitato Italiano Paralimpico Sicilia.
  • Comitati Regionali delle Federazioni Sportive Nazionali Paralimpiche e delle Associazioni riconosciute dal Comitato Regionale CIP.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono considerate ammissibili le spese con giustificativo emesso nel periodo di svolgimento delle singole discipline come da calendario approvato dal Comitato regionale del CIP della Sicilia. Tutte le spese dovranno risultare quietanzate entro la data di presentazione della rendicontazione. In particolare, sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

 

SPESE LEGATE ALL’EMERGENZA COVID-19

 

a) spese per il ripristino delle funzionalità degli impianti sportivi o delle palestre a seguito di mancato utilizzo prolungato e manutenzione su impianti di trattamento dell’aria e dell’acqua;

b) spese di pulizia, sanificazione e igienizzazione dei locali e delle attrezzature; (apposita certificazione redatta da operatori professionisti sulla base dei Protocolli di regolamentazione vigenti)

c) acquisto di beni per la riduzione del rischio di contagio da COVID-19 (es: dispositivi di protezione personali, termoscanner per la rilevazione della temperatura, disinfettanti superfici, gel mani, dispenser sapone, pannelli divisori in plexiglass, materiale informativo e segnaletica su COVID-19…);

d) compensi al medico competente nel contesto delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del COVID-19;

e) spese sostenute dagli atleti, in prossimità delle competizioni, per l’esecuzione dei test sierologici, antigenici e molecolari per la ricerca del Virus SARS-COV-2,

 

SPESE ORDINARIE

 

a) spese per la gestione ordinaria degli impianti e delle strutture sportive (canoni di locazione / canoni concessori; utenze; manutenzione ordinaria);

b) tasse di iscrizione alle competizioni;

c) compensi ai lavoratori sportivi e ad eventuale personale strutturato dell’ente;

d) acquisto abbigliamento sportivo, attrezzature sportive e materiale di premiazione

e) noleggio di veicoli e attrezzature;

f) formazione/aggiornamento istruttori (es. utilizzo DAE, altro);

g) acquisto e noleggio defibrillatori;

h) polizze assicurative

i) Materiale promo-pubblicitario a carattere informativo finalizzato alla promozione della pratica sportiva o alla organizzazione di manifestazioni (manifesti,depliantes, materiale fotografico, calendari gare etc.)

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di € 500.000,00.

La ripartizione dei contributi viene determinata sulla base dei seguenti parametri:

 

  • 10 per cento a sostegno dell’attività del Comitato Regionale del CIP per iniziative e progetti innovativi a sostegno dell’inclusione sociale. 
  • 90 per cento ai Comitati Regionali delle Federazioni Sportive Paralimpiche riconosciute dal Comitato Regionale CIP a sostegno delle attività istituzionali, delle spese di funzionamento, dell’organizzazione di manifestazioni sportive e dell’attività dei comitati stessi, delle associazioni e società sportive siciliane iscritte nel registro CIP. 

 

Il contributo da utilizzare per le attività istituzionali dei Comitati Regionali, comprese le spese di funzionamento e il sostegno all’attività sportiva scolastica non potrà essere superiore al 20% dell’intero importo assegnato ad ogni federazione. Il restante 80% dovrà essere indirizzato a sostenere le spese per lo svolgimento delle attività agonistiche e non agonistiche e le spese per tessa federali delle società associate.

Scadenza

6/10/2021