L.R. 13/2018 e L.R. 13/2020. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per attività svolte dagli Ecomusei del Piemonte


Invito alla presentazione della domanda di contributo a sostegno di Programmi per la realizzazione delle attività degli ecomusei del Piemonte. Il contributo regionale sostiene le spese correnti direttamente connesse alle attività realizzate dagli Ecomusei del Piemonte nell’anno 2021

Soggetti beneficiari

Possono presentare l’istanza di contributo i Soggetti gestori pubblici (Pubbliche Amministrazioni) e i Soggetti gestori privati (Associazioni e Fondazioni) degli Ecomusei del Piemonte.

 

I soggetti che intendono presentare istanza di assegnazione del contributo 2021 devono possedere i seguenti requisiti:

 

a) essere Soggetti gestori (Pubbliche Amministrazioni, Associazioni e Fondazioni) degli Ecomusei del Piemonte;

b) garantire, con risorse eccedenti il contributo richiesto, una copertura di almeno il 50% delle spese effettive previste;

 

Un Soggetto può presentare domanda di contributo per un solo Bando di finanziamento relativo al Settore Valorizzazione del patrimonio culturale, musei e siti UNESCO 

Tipologia di interventi ammissibili

Il bando stabilisce che tramite la predisposizione di una scheda progettuale, venga presentato un “Programma di attività” che potrà essere articolato in:

 

a) attività interna;

b) attività rivolte al pubblico in presenza;

c) attività a distanza,

 

ed ha altresì definito una griglia di macro ambiti nei quali il richiedente dovrà mettere in evidenza:

 

1-  la capacità di fare sistema: collaborazioni, coproduzioni, diffusione territoriale in caso di iniziative pubbliche;

2- la sostenibilità: capacità di costruzione di un bilancio di progetto sostenibile, tramite il sostegno di una serie articolata di soggetti pubblici e privati e di altri apporti;

3- la rilevanza di ambito: caratteristiche dell’iniziativa e dei suoi contenuti culturali, che potranno comprendere storicità del progetto, presenza di coordinatori scientifici, utenza di riferimento, eventuali elementi e contenuti innovativi in relazione alle attività proposte.

 

Per “spese ammissibili” si intendono le spese riferibili all’anno 2021, coerenti con l’organizzazione e la realizzazione delle attività istituzionali svolte dall’ Ecomuseo ed imputabili alle attività contemplate nel “Programma di attività”.

Entità e forma dell’agevolazione

L’importo previsto per il sostegno delle attività realizzate dagli ecomusei è pari complessivamente a Euro 432.000,00 di cui:

 

a) Euro 297.000,00 a favore dei Soggetti gestori pubblici per le attività svolte dagli

Ecomusei nell’anno 2021;

 

b) Euro 135.000,00 a favore dei Soggetti gestori privati per le attività svolte dagli Ecomusei nell’anno 2021.

 

Hanno titolo a presentare la richiesta di contributo per l’anno 2021:

 

a) i soggetti che hanno ricevuto un contributo nel triennio 2018-2020, i quali possono richiedere un contributo non superiore alla media dei contributi ricevuti dal Settore nel triennio 2018-2020, o in almeno uno degli anni dello stesso triennio, calcolati al netto di eventuali provvedimenti di riduzione o revoca degli stessi e comunque non superiore a euro 120.000,00;

b) i Soggetti che non hanno ricevuto un contributo nel triennio 2018-2020, i quali possono richiedere un contributo non superiore ad Euro 10.000,00.

 

Per tutti i Soggetti il contributo minimo richiedibile è di Euro 2.000,00 a fronte di “Programmi di attività” il cui costo complessivo non sia inferiore ad Euro 4.000,00.


Non può essere richiesto un contributo superiore al 50% del costo complessivo dell’iniziativa.

Scadenza

15 settembre 2021