L.R. 1/1990. Finanziamento a fondo perduto a favore degli Organismi di spettacolo, per lo svolgimento di attività teatrali, musicali e di danza.

 

Il presente bando prevede contributi a favore degli Organismi di spettacolo, per lo svolgimento di attività teatrali, musicali e di danza

Soggetti beneficiari

Possono presentare istanza gli Organismi che abbiano svolto, professionalmente, attività continuativa e documentata negli ultimi 3 anni, nell’ambito di uno o più settori dello spettacolo dal vivo, legalmente costituiti con atto pubblico o scrittura privata autenticata e registrata che non abbiano scopo di lucro e che abbiano una o più delle seguenti caratteristiche:

– Teatri di rilevante interesse culturale e/o Teatri di Tradizione riconosciuti dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo che svolgono un’attività prevalentemente di produzione e di ospitalità qualificata;

– compagnie di produzione che svolgono prevalentemente attività di produzione e distribuzione delle proprie opere, nei diversi settori artistici;

– organizzatori di circuiti multidisciplinari regionali, riconosciuti dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo che svolgono un’attività di distribuzione, promozione e formazione del pubblico e che non producano, coproducano e allestiscano spettacoli, direttamente o indirettamente;

– organizzatori di circuiti territoriali che svolgono attività di distribuzione e diffusione in ambito regionale, con non meno di 100 rappresentazioni annuali, che non producano o allestiscano spettacoli, direttamente o indirettamente; il circuito di spettacolo deve prevedere la distribuzione in almeno 10 paesi della Sardegna ed interessare tutte le province sarde, garantendo nella loro programmazione la circuitazione di almeno il 20% di compagnie sarde inserite in cartellone;

– organizzatori di festival che assicurano lo svolgimento in Sardegna di grandi eventi di pubblico spettacolo, di richiamo nazionale e internazionale. I festival sono caratterizzati, oltre che dalla presenza di artisti di riconosciuto livello nazionale ed internazionale, dalla ripetitività dell’evento nello stesso luogo (città e comuni limitrofi) e da un numero di spettacoli, con titoli diversi, non inferiore a dieci, nell’ambito di un coerente progetto culturale. I festival devono realizzarsi in un arco di tempo limitato. Si stabilisce un termine di svolgimento che varia da un minimo di 3 giorni a un massimo di 21 giorni consecutivi;

– organizzatori di rassegne che assicurano lo svolgimento in Sardegna di eventi di pubblico spettacolo inseriti in un unico cartellone con alla base un coerente progetto culturale, caratterizzati, oltre che dalla presenza di artisti di riconosciuto livello nazionale ed internazionale, dalla ripetitività dell’evento nello stesso luogo e nello stesso periodo. La rassegna deve svolgersi in un arco temporale che varia da un minimo di 10 giorni ad un massimo di 7 mesi consecutivi con un minimo di 15 spettacoli con titoli diversi.

I precitati soggetti ammissibili possono presentare istanza in forma singola o in forma associata.


Gli Organismi istanti devono possedere, a pena di esclusione dai benefici contributivi i seguenti requisiti minimi:


* avere sede legale e operativa nel territorio regionale;
* avere scopi statutari riguardanti la produzione e/o la promozione e la distribuzione in uno o più generi di spettacolo nei settori del teatro, della musica e della danza;

Entità e forma dell’agevolazione

Contributo a fondo perduto

Scadenza

I contributi possono essere richiesti fino alle ore 13:00 del 30 aprile 2021.