Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai. Bando Energie rinnovabili. Anno 2021. Finanziamento a fondo perduto per progetti che garantiscono l’accesso all’energia rinnovabile in territori deprivati del continente africano.

 

Il Bando ha come obiettivo di finanziare e/o co-finanziare progetti che garantiscano l’accesso all’energia rinnovabile in territori particolarmente deprivati del continente africanocon particolare riferimento all’elettricità da sistemi individuali (kit, Solar Home Systems) e/o collettivi (micro o mini grids) e a fonti pulite con cui cucinare e scaldarsi. Una particolare attenzione verrà portata sui servizi generati dall’accesso all’energia (accesso all’acqua, all’acqua potabile, agricoltura, commercio) in modo da contribuire allo stesso tempo allo sviluppo economico e sociale della zona beneficiaria dell’intervento.

Obiettivi specifici:

 

  • La partecipazione dei destinatari degli interventi ad adeguate attività di formazione al fine di assumere un ruolo attivo e aumentare le proprie competenze, così da assicurare la sostenibilità del progetto a lungo termine;
  • Il coinvolgimento, fin dalle prime fasi, dei destinatari e degli stakeholders locali. La presenza di un attore locale nel partenariato del progetto (per esempio una ONG, un’impresa locale o una cooperativa femminile) e la collaborazione con attori di natura diversa (consortium di imprese, ONG, ricercatori e autorità locali, etc.) con competenze complementari sono fortemente incoraggiate;
  • La sostenibilità del modello economico, che dovrà essere replicabile in larga scala e non dipendere sempre da finanziamenti.

Soggetti beneficiari

Il Bando si rivolge alle realtà che intendano sviluppare una proposta progettuale coerente con i principi ispiratori dell’IBISG e gli obiettivi specifici dell’area d’intervento cui è rivolto.

I soggetti ammissibili potranno presentare un progetto sia singolarmente, che in associazione/partenariato con altri soggetti.

I soggetti proponenti o capofila dovranno essere organizzazioni senza scopo di lucro e/o imprese sociali aventi una delle seguenti forme giuridiche:

 

– Società in accomandita per azioni;

– Società cooperativa a responsabilità limitata;

– Società per azioni;

– Società a responsabilità limitata;

– Società a responsabilità limitata specificata;

– Associazione non riconosciuta;

– Associazione;

– Comitato;

– Fondazione.

 

I soggetti proponenti o capofila dovranno inoltre dimostrare:

 

– Un’esperienza specifica coerente con l’oggetto del Bando, documentata anche attraverso il curriculum vitae dell’ente proponente;

– Una comprovata esperienza nel settore di almeno otto anni;

– Di avere sede legale in Italia.

Tipologia di interventi ammissibili

Le azioni previste per il raggiungimento dei risultati attesi dovranno rientrare in almeno quattro delle seguenti tipologie:

 

– Azioni che riducano le emissioni di gas serra attraverso l’utilizzo di energie rinnovabili, con conseguente mitigazione del cambiamento climatico;

– Azioni che si adattino ai cambiamenti climatici (ad esempio, prendendo in considerazione la disponibilità della risorsa rinnovabile scelta, etc.);

– Azioni che aumentino l’efficienza energetica, con una particolare attenzione alla qualità dei materiali utilizzati nel progetto e al loro consumo energetico;

– Azioni che prendano in considerazione tutto il ciclo vitale dei materiali e la gestione dei rifiuti (rigenerazione, riciclaggio, smaltimento);

– Azioni che si basino su un Livello di Maturità Tecnologica (Technical Readiness Level) da 7 in su, su una scala da 1 a 9;

– Azioni che adottino strumenti e metodologie per autovalutazione in itinere e finale, riferiti a risultati, impatto (ambientale, economico, sociale), sostenibilità.

 

Ai fini della ammissibilità, i progetti presentati dovranno dimostrare la propria aderenza ad almeno cinque dei seguenti requisiti che l’IBISG (Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai) richiede in coerenza con i propri valori, ovvero:

 

1. Mantenere un approccio rivolto alla tutela dei diritti umani e al dialogo

2. Stimolare la convivenza creativa

3. Tutelare l’ambiente

4. Sostenere l’empowerment delle persone

5. Fare emergere e premiare le buone pratiche

6. Mantenere una prospettiva temporale di medio/lungo termine

7. Lavorare con un approccio di economia etica

8. Promuovere collaborazioni e partenariati

9. Investire sulla sostenibilità

Entità e forma dell’agevolazione

Il finanziamento del progetto potrà essere a totale copertura dello stesso (100% del costo del progetto), oppure a parziale copertura, con una quota di cofinanziamento da parte dell’IBISG non inferiore al 60% del costo totale del progetto.

L’importo stanziato a totale o parziale copertura (cofinanziamento) delle azioni previste dal Bando è pari a € 350.000,00 destinati a iniziative in Africa, che prevedano un finanziamento minimo di € 100.000,00 e uno massimo di € 250.000,00 per ogni proposta progettuale.

Scadenza

30 Novembre 2021, ore 12:00.