#GIOVANILIGURIA. Bando autoimprenditoria giovanile e mobilità sostenibile. Finanziamento a fondo perduto per la realizzazione di progetti nel territorio regionale a sostegno della mobilità sostenibile.

 

L’obiettivo del bando è il supporto economico a gruppi di giovani riuniti in Startup, Associazioni Temporanee di Scopo, Associazioni, Cooperative per la realizzazione di un progetto, legato all’autoimprenditoria, che traguardi almeno una delle seguenti finalità:

 

a. favorire l’aspetto turistico e ludico della mobilità sostenibile;

b. favorire l’associazionismo dei giovani, anche sviluppando il concetto di “rete”, quale supporto per prevenire e contrastare il disagio giovanile;

c. attrezzare luoghi dove innestare/potenziare professioni manuali legate alla mobilità sostenibile, quali ad esempio personalizzazione e riparazione di biciclette (es: ciclofficine).

Soggetti beneficiari

Le proposte progettuali possono essere presentate dai seguenti soggetti, la cui sede legale o operativa sia in Regione Liguria:

 

a) Startup iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese e composta da almeno 3 soci, di cui 2 con età compresa dai 18 ai 35 anni (la maggioranza in caso di composizione con un numero superiore);

b) associazioni con almeno tre anni di attività continuativa nel campo giovanile. Il direttivo deve avere la maggioranza dei componenti di età compresa tra i 18 e i 35 anni;

c) cooperative con almeno tre anni di attività continuativa nel campo giovanile. Il direttivo deve avere almeno la maggioranza dei componenti di età compresa tra i 18 e i 35 anni;

d) i soggetti di cui ai punti precedenti possono presentare la domanda anche come Associazioni Temporanee di Scopo.

Tipologia di interventi ammissibili

I costi ammissibili sono quelli necessari alla realizzazione dei progetti, comprendenti eventuale contributo alle associazioni coinvolte in partnership, spese inerenti le attività previste, gli eventuali acquisti per le attrezzature necessarie al loro espletamento e/o allestimento locali. Eventuali oneri organizzativi e di funzionamento generale non possono superare il 15% del budget complessivo.

Entità e forma dell’agevolazione

Potranno essere finanziate n. 5 proposte progettuali con un contributo massimo di € 30.000,00.

Il soggetto proponente deve evidenziare un cofinanziamento, di tipo monetario o valorizzando alcune delle attività realizzate, che deve essere pari ad almeno il 10% del finanziamento concedibile.

Scadenza

I progetti devono essere presentati entro il 7/02/2021.