GAL Valli Marecchia e Conca. PSR 2014/2020. Misura 19.2.02.14. Finanziamento a fondo perduto fino al 60% per l’avviamento ed investimenti in neoimprese extra agricole in zone rurali.

 

Gli interventi sono finalizzati a favorire l’avviamento, da parte di singole persone fisiche, di nuove attività imprenditoriali in ambito extra-agricolo e di neoimprese al fine di aumentare le possibilità di impiego nelle “Aree rurali con problemi di sviluppo” (zone D) e nelle “Aree ad agricoltura intensiva e specializzata” (zone B), contribuendo positivamente ai processi di innovazione in area rurale e al mantenimento di un tessuto sociale in aree altrimenti potenzialmente soggette ad abbandono.

Soggetti beneficiari

  • persone fisiche che intendono costituire micro o piccola impresa extra agricola;
  • imprese individuali, società (di persone, di capitale, cooperative), liberi professionisti, associazioni (non partecipate da soggetti pubblici) con caratteristiche di micro e piccole imprese,  costituite da non più di un anno alla data di protocollazione della domanda di sostegno che esercitano attività extra agricola in forma esclusiva.

Tipologia di interventi ammissibili

Spese ammissibili Sostegno sottoforma di contributo in conto capitale:

 

  • costruzione/ristrutturazione immobili destinati all’attività aziendale;
  • arredi funzionali all’attività;
  • macchinari, impianti, attrezzature funzionali al processo innovativo aziendale;
  • impianti, attrezzature per la lavorazione/trasformazione/conservazione dei prodotti e/o servizi offerti o somministrati;
  • investimenti funzionali alla vendita;
  • veicoli purché strettamente funzionali alle attività extra agricola oggetto del finanziamento;
  • allestimenti e dotazioni specifiche per veicoli aziendali strettamente necessari per svolgere l’attività extra agricola oggetto del finanziamento;
  • spese generali quali onorari di professionisti/consulenti, spese notarili e studi di fattibilità, entro il limite massimo del 10% delle stesse; nel caso particolare degli studi di fattibilità, la relativa spesa è riconosciuta a fronte della presentazione di specifici elaborati frutto dell’effettuazione di analisi di mercato, economiche e similari, finalizzate a dimostrare la sostenibilità economico finanziaria del progetto;
  • investimenti immateriali quali: acquisizione/sviluppo programmi informatici, acquisizione di licenze per uso di brevetti o software informatici, promozione e comunicazione.

Entità e forma dell’agevolazione

Budget bando: Euro 505.000,00

 

Sostegno pari al  60 % della spesa ammissibile.

 

La spesa ammissibile va da un minimo di 15.000,00 euro a un massimo di 100.000,00 euro.

Scadenza

La domanda può essere presentata entro il 16 ottobre 2020.