GAL Terre del Primitivo. Intervento B.6. Finanziamento a fondo perduto pari al 50% per gli investimenti nella trasformazione, commercializzazione e sviluppo della produzione tipica locale.

 

L’intervento mira alla valorizzazione dei prodotti tipici del territorio delle Terre del Primitivo, attraverso investimenti nelle aziende agricole e in quelle che operano nella trasformazione, conservazione, confezionamento e commercializzazione dei prodotti agricoli, ad eccezione dei prodotti della pesca. L’intento è quello di favorire la qualificazione aziendale anche in direzione dell’accoglienza dei visitatori e all’introduzione dell’innovazione tecnologica, in un quadro di miglioramento delle performance di sostenibilità del sistema di produzione alimentare, di sviluppo delle filiere agroalimentari locali e di crescita di competitività del settore della produzione tipica locale. Aumentando le opportunità di commercializzazione dei prodotti tipici locali si incrementa automaticamente il sistema di offerta di turismo sostenibile e turismo outdoor consentendo “un’esperienza” nei luoghi di produzione e la conoscenza delle tradizioni e delle tecniche attuali e di una volta. Gli stessi luoghi di produzione potranno divenire tappe di un percorso enogastronomico e del gusto ad hoc che si inserisce appieno nella strategia del Museo Diffuso delle Terre del Primitivo.

Gli interventi devono ricadere nei seguenti comuni: Manduria, Avetrana, Lizzano, Maruggio, Torricella, Fragagnano, Sava, San Marzano di San Giuseppe, Erchie, Oria, Torre S. Susanna.

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari del presente bando sono:

 

  • Micro e piccole imprese agricole singole o associate (rientranti nella classificazione ATECO 2007 nella sezione 01)
  • Micro e piccole imprese singole o associate che operano nel settore della trasformazione, lavorazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, ad eccezione dei prodotti della pesca e rientranti nelle sezioni 10 (ad esclusione delle categorie 10.8 e 10.9) e 11 della classificazione ATECO 2007; il prodotto ottenuto dalla trasformazione di un prodotto agricolo può non essere un prodotto compreso tra quelli indicati nel bando.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili al sostegno i seguenti investimenti:

 

  • Costruzione, ristrutturazione, ammodernamento ed adeguamento di beni immobili utili per la lavorazione, condizionamento, trasformazione, commercializzazione, immagazzinamento di prodotti agricoli tipici locali, ivi inclusi i costi di ammodernamento degli impianti per la gestione sostenibile della risorsa idrica nei processi di lavorazione aziendale (gli investimenti di tipo edilizio potranno essere ammissibili nella misura massima del 60% dell’investimento totale);
  • Adeguamenti strutturali ed attrezzature per realizzazione di punti di degustazione e vendita dei prodotti aziendali e per l’accoglienza dei visitatori nei luoghi di produzione (percorsi esperenziali); 
  • Acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature ed hardware legati alla trasformazione, commercializzazione e condizionamento del prodotto; 
  • Acquisizione di programmi informatici finalizzati all’adozione di tecnologie dell’informazione e comunicazione, al commercio elettronico (e-commerce) a condizione che siano strettamente collegati all’intervento; 
  • Spese generali

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse pubbliche attribuite all’Intervento B 6 sono pari ad euro 603.263,89.

Il sostegno è concesso nella forma di contributo a fondo perduto pari al 50% della spesa ammessa a finanziamento.
L’investimento massimo ammissibile non può essere superiore a € 130.000,00 e inferiore a € 30.000,00.

Scadenza

Le domande devono essere inviate entro il 12 aprile 2021.