GAL Terra dei Trulli e di Barsento. Intervento 3.2. Finanziamento a fondo perduto pari al 100% per la realizzazione di infrastrutture su piccola scala.

 

L’analisi SWOT relazionale realizzata nel Piano di Azione Locale (PAL) del GAL ha individuato il fabbisogno di valorizzare gli attrattori turistici, ubicati nei Comuni di Alberobello (trulli, riconosciuti dall’ UNESCO), Monopoli (turismo balneare) e Castellana Grotte (itinerari speleologici), in combinazione con aree ad elevata potenzialità turistico-culturale di tipo storico-architettonico (nuclei urbani antichi, castelli, chiese monumentali, insediamenti archeologici), paesaggio-ambientale (patrimonio rurale diffuso, sistemi di aree protette), site negli altri comuni dell’area GAL, attraverso l’attivazione di specifici interventi infrastrutturali, su piccola scala, finalizzati a utilizzare al meglio le eccellenze territoriali, garantendone la fruizione e l’informazione.

Il presente intervento risponde alle priorità di intervento:

 

– 4 “Preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi connessi all’agricoltura e alla silvicoltura”

– 5 “Incentivare l’uso efficiente delle risorse e il paesaggio a un’economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare e forestale”

– 6 “Adoperarsi per l’inclusione sociale, la riduzione della povertà e lo sviluppo economico nelle zone rurali”, in particolare, alla Focus Area 6b) “Stimolare lo sviluppo locale nelle zone rurali.

 

L’intervento si attua esclusivamente nelle aree afferenti al Piano di Azione Locale del GAL Terra dei Trulli e di Barsento. In particolare, gli interventi devono ricadere nei seguenti comuni: Alberobello, Castellana Grotte, Gioia del Colle, Monopoli, Noci, Putignano, Sammichele di Bari e Turi.

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari del presente Avviso sono esclusivamente le Amministrazioni Comunali ricadenti nel territorio del GAL Terra dei Trulli e di Barsento (Alberobello, Castellana Grotte, Gioia del Colle, Monopoli, Noci, Putignano, Sammichele di Bari e Turi).

Tipologia di interventi ammissibili

Gli interventi dovranno riguardare “infrastrutture su piccola scala” di proprietà pubblica o nella disponibilità pubblica.

Sono considerate ammissibili le seguenti spese se strettamente funzionali all’intervento finanziato:

 

  • riqualificazione e costruzione di piccole strutture attrezzate, funzionali per la sosta dei turisti (ad es. aree di sosta, aree gioco, aree relax, aree pic-nic, showroom), e dei relativi servizi, prevedendo specifici spazi funzionali alle esigenze dei bambini e delle fasce deboli della popolazione; 
  • creazione di centri per l’informazione e l’accoglienza turistica;
  • arredi ed attrezzature strettamente funzionali alla realizzazione delle strutture create; 
  • spese generali, fino ad un massimo 12% della spesa ammessa a finanziamento sostenuta e rendicontata; 
  • IVA.

Entità e forma dell’agevolazione

Il sostegno è concesso nella forma di contributo in conto capitale pari al 100% della spesa ammessa a finanziamento. L’investimento massimo ammissibile non può essere superiore a Euro 200.000,00 (euro duecentomila/00).

Scadenza

Le domande devono essere presentate entro il 30 aprile 2021.