GAL Terra Barocca. Operazione 6.4.c. Ambito 2. Finanziamento a fondo perduto pari al 75% per la creazione o sviluppo di imprese extra agricole nei settori commercio – artigianale – turistico – servizi – innovazione tecnologica.

 

L’operazione 6.4.C incentiva interventi per il sostegno agli investimenti per la creazione e lo sviluppo di attività extra-agricole, favorendo sia la creazione di nuovi posti di lavoro che la erogazione di servizi finalizzati al miglioramento della qualità della vita delle comunità locali nei territori rurali. L’operazione prevede interventi che contribuiscono al soddisfacimento della FA 6.B che promuove lo sviluppo locale in zone rurali ed intende attenuare i divari economici delle aree rurali rispetto alle aree urbane, stimolare lo sviluppo locale nelle medesime sotto l’aspetto sociale, culturale, ricreativo e turistico e migliorare la qualità della vita attraverso la creazione di nuovi posti di lavoro. Con il presente bando il GAL Terra Barocca dà attuazione agli interventi previsti nel PAL 2014-2020 per il tipo di azione “Creazione di attività di servizi per il turismo sostenibile (fruizione del territorio, valorizzazione, trasporti intermodali, promozione). Anche attraverso piccoli interventi per la fruizione dei beni”.

Il tipo di azione si colloca nell’ambito della Misura 6 come azione di supporto all’inclusione sociale, alla riduzione della povertà e allo sviluppo economico delle zone rurali.

Gli interventi sono finalizzati a favorire l’avviamento, da parte di singole persone fisiche in nuove attività imprenditoriali in ambito extra-agricolo al fine di aumentare le possibilità di impiego nelle aree rurali, contribuendo positivamente ai processi di innovazione in area rurale e al mantenimento di un tessuto sociale in aree altrimenti potenzialmente soggette ad abbandono.

Si intendono sostenere il rafforzamento dell’offerta turistica con strutture di accoglienza e servizi. Gli investimenti potranno quindi essere rivolti ai servizi, infatti si intende promuovere la diffusione di attività destinate ad incrementare il livello e la qualità di servizi per il turismo, quali guide, servizi informativi, investimenti in strutture per attività di intrattenimento e divertimento e per attività di ristorazione.

Soggetti beneficiari

I beneficiari della operazione sono:

 

• gli agricoltori (imprenditori agricoli) ed i coadiuvanti familiari, che diversificano la loro attività attraverso l’avvio di attività extra-agricola;

• le microimprese e le piccole imprese

Localizzazione

L’operazione prevede interventi nei comuni del GAL Terra Barocca (Ispica, Modica, Ragusa, Santa Croce Camerina, Scicli) Lo status di azienda ricadente nel territorio del GAL è rispettato quando sia la sede legale che quella operativa ricadono all’interno dei comuni facenti parte del GAL.

Tipologia di interventi ammissibili

La misura finanzia microimprese nel settore dei servizi afferenti alle categorie di seguito elencate che abbiano come codice primario ATECO (ATECO 2007 Classificazione delle attività economiche), uno dei seguenti:

 

  • 23.70.10 Segagione e lavorazione delle pietre e del marmo
  • 23.70.20 Lavorazione artistica del marmo e di altre pietre affini, lavori in mosaico 
  • 55.20.20 Ostelli della gioventù 
  • 55.30.00 Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte 
  • 56.10.11 Ristorazione con somministrazione 
  • 56.10.12 Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole 
  • 56.10.20 Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto 
  • 56.10.41 Gelaterie e pasticcerie ambulanti 
  • 56.10.42 Ristorazione ambulante 
  • 56.21.00 Catering per eventi, banqueting 
  • 56.30.00 Bar e altri esercizi simili senza cucina 
  • 58.19.00 Altre attività editoriali 
  • 59.11.00 Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi
  • 74.10.90 Altre attività di design 
  • 77.11.00 Noleggio di autovetture ed autoveicoli leggeri 
  • 77.21.09 Noleggio di altre attrezzature sportive e ricreative 
  • 81.30.00 Cura e manutenzione del paesaggio (inclusi parchi, giardini e aiuole) 
  • 90.03.02 Attività di conservazione e restauro di opere d’arte 
  • 90.04.00 Gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche 
  • 91.01.00 Attività di biblioteche ed archivi 
  • 91.02.00 Attività di musei 
  • 91.03.00 Gestione di luoghi e monumenti storici e attrazioni simili 
  • 91.04.00 Attività degli orti botanici, dei giardini zoologici e delle riserve naturali 
  • 93.11.20 Gestione di piscine 
  • 93.11.30 Gestione di impianti sportivi polivalenti 
  • 93.11.90 Gestione di altri impianti sportivi nca 
  • 93.19.10 Enti e organizzazioni sportive, promozione di eventi sportivi 
  • 93.21.00 Parchi di divertimento e parchi tematici 
  • 93.29.20 Gestione di stabilimenti balneari: marittimi, lacuali e fluviali 
  • 96.04.10 Servizi di centri per il benessere fisico (esclusi gli stabilimenti termali)

 

Particolare rilievo verrà dato a progetti che prevedono l’introduzione di prodotti e servizi e/o processi innovativi non presenti all’interno del territorio del GAL, con particolare riferimento alle TIC e a progetti che utilizzano processi o servizi che migliorano le performance produttive attraverso tecnologie innovative.

 

Sono ammissibili gli interventi che riguardano:

 

– ristrutturazione, recupero, riqualificazione e adeguamento di beni immobili strettamente necessari allo svolgimento delle attività;

– acquisto di nuovi macchinari, attrezzature e mobilio da destinare allo svolgimento degli interventi di progetto;

– acquisto di hardware e software finalizzati alla gestione delle attività extra-agricole, nonché di attrezzature info-telematiche per l’accesso a collegamenti ad alta velocità;

– realizzazione siti internet e di tutte le nuove forme di promozione online, ad esclusione dei costi di gestione nonché la realizzazione di servizi e l’acquisto di dotazioni durevoli necessari per l’attività da realizzare;

– realizzazione di opere connesse al superamento di barriere architettoniche e di prevenzione dei rischi, rientranti nelle spese riguardanti il miglioramento del bene immobile, con conseguente innalzamento del livello di fruibilità;

– investimenti per l’auto-approvvigionamento di energia da fonti rinnovabili, integrati e proporzionati con gli interventi di cui ai punti precedenti.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria del presente bando ammonta ad € 420.000,00.

Nell’ambito della presente Operazione il contributo pubblico massimo concedibile è pari al 75% dell’importo complessivo di progetto di euro € 100.000,00.

Scadenza

Le domande possono essere presentate fino al 31 maggio 2021.