GAL Mongioie. Operazione 6.4.2. Finanziamento a fondo perduto fino al 75% per gli investimenti di potenziamento dei servizi inerenti al turismo rurale e per il miglioramento dell’attrattività locale.

 

L’operazione 6.4.2, all’interno dell’ambito tematico “Turismo Sostenibile” del Piano di Sviluppo Locale 2014-2020 del G.A.L. MONGIOIE, è finalizzata al sostegno di investimenti, realizzati da micro e piccole imprese del settore turistico, volti allo sviluppo ed al miglioramento delle strutture ricettive extra-alberghiere e dei servizi aggiuntivi al turista, con lo scopo di potenziare la fruizione continuativa outdoor dell’area territoriale del G.A.L. MONGIOIE, aumentandone la competitività.

L’operazione è finalizzata, in particolare, a favorire la creazione di servizi per il turismo outdoor relativo agli itinerari ciclo – escursionistici e-bike di cui all’operazione 7.5.2 Bando pubblico n. 1.2019 per lo sviluppo di itinerari ciclo-escursionistici e-bike per il turismo outdoor e “for all”, con una connotazione specifica per la fruizione da parte di famiglie con bambini, ed agli itinerari ciclo – escursionistici realizzati sul territorio del G.A.L. MONGIOIE con la Misura 313 Azione 1 del Programma di sviluppo rurale 2007/2013 asse III con il Progetto “Dalle vigne alle Alpi”.

Soggetti beneficiari

Il presente Bando è riservato alle micro e piccole imprese non agricole o, attive nel settore del turismo nei Comuni del G.A.L. MONGIOIE che hanno aderito all’operazione 7.5.2. ed operanti nell’ambito delle seguenti attività svolte in forma di impresa:

 

• dell’accoglienza, dell’ospitalità e della ricettività alberghiera ed extra alberghiera,

• della ristorazione 

• della fornitura di servizi al turista.

 

Il richiedente può avere sede legale fuori dal territorio del G.A.L., purchè la sede operativa e l’oggetto della richiesta di sostegno siano collocati nel territorio G.A.L. MONGIOIE. La sede operativa deve essere già esistente alla data di presentazione della domanda di sostegno.

Tipologia di interventi ammissibili

L’intervento deve essere localizzato nel territorio comunale dei Comuni facenti parte del G.A.L. MONGIOIE e che hanno aderito al Bando di cui all’op. 7.5.2 del G.A.L. stesso:

 

ALTO,MONTALDO DI MONDOVI’,BAGNASCO, MONTEZEMOLO,BASTIA MONDOVI’, NIELLA TANARO, BATTIFOLLO, NUCETTO, BRIAGLIA, ORMEA, BRIGA ALTA, PAMPARATO, CAPRAUNA, PERLO, CASTELLINO TANARO, PRIERO, CASTELNUOVO DI CEVA, PRIOLA, CEVA, ROASCIO, CIGLIE’, ROBURENT, CLAVESANA, ROCCA CIGLIE’, DOGLIANI, ROCCAFORTE MONDOVI’, FARIGLIANO, SALE DELLE LANGHE, FRABOSA SOPRANA, SALE SAN GIOVANNI, FRABOSA SOTTANA, SALICETO, GARESSIO, SAN MICHELE MONDOVI’, LESEGNO, SCAGNELLO, LISIO, ,TORRE MONDOVI’, MARSAGLIA, TORRESINA, MOMBASIGLIO, VICOFORTE, MONASTERO DI VASCO, VIOLA, MONASTEROLO CASOTTO,  VILLANOVA.

 

Sono considerati AMMISSIBILI i seguenti interventi:

 

Creazione per il turista – e-bikers di nuovi servizi innovativi ed aggiuntivi rispetto all’ordinaria ricettività, a titolo di esempio:

 

a) E-BIKE ROOM locali di custodia e deposito delle e-bike, locale chiuso dotato di idonea serratura di sicurezza con sistema di aperura a codice e di idonee rastrelliere. La misura minima del locale deve corrispondere alle indicazioni descritte dal bando

b) E-BIKE DRESSING locale spogliatoio riservato agli e-bikers e servizio di lavasciuga 

c) E-BIKE REPAIR locale di mini ciclo officina dotato di cavalletto per e-bike, di tavolo di lavoro, di specifico contenitore con idonea attrezzatura per la manutenzione dell’ebike 

d) E-BIKE WASH locale od area attrezzata per il lavaggio delle e-bike 

e) E-BIKE EQUIPMENT corners con dotazione di abbigliamento, equipaggiamento per e-bikers 

f) E-BIKE MEETING ROOM locale di accoglienza e di incontro per e-bikers con corner specifici dotati di cartine, road book, materiale informativo e promozionale del territorio del G.A.L. MONGIOIE

g) SHOW CASES espositori come vetrine espositive dei prodotti delle filiere costituite con l’azione del G.A.L. MONGIOIE 

h) LOCAL ROOM locali didattici formativi realizzati per trasmettere ai bikers, attraverso percorsi educativi, la conoscenza delle eccellenze paesaggistiche, ambientali, naturalistiche, culturali ed enogastronomiche del territorio. Nei locali saranno realizzati allestimenti espositivi ed in particolare investimenti innovativi con strumenti interattivi in grado di coinvolgere il biker e consentirgli di vivere un’esperienza unica di turismo esperienziale attraverso percorsi di conoscenza di tutte le eccellenze del territorio del G.A.L. MONGIOIE 

i) E-BIKE PARKING area all’aperto, con accesso a raso, dotata di idonee rastrelliere per il parcheggio delle e-bike, con specifici anelli che consentono il fermo dell’e-bike con catene e lucchetto di sicurezza

j) BATH ROOM locale con doccia e servizi igienici dedicati agli e-bikers

 

Servizi di trasporto e mobilità:


a) servizi di mobilità e di trasporto locale per e-bikers e turisti, con piccoli automezzi specializzati per il trasporto di biciclette e/o bagagli (furgone, carrello, porta-bici su gancio traino), in particolare per la fruizione degli itinerari ciclo-escursionistici;

b) servizio di trasporto per turisti con veicoli attrezzati anche per il trasporto di utenti con disabilità motorie (trasporto di carrozzine).  L’importo delle spese relative all’acquisto dei veicoli, comprensivi di eventuali rimorchi, accessori, allestimenti non deve superare il 35% del costo totale dell’investimento ammesso a finanziamento, così come quantificato a conclusione dell’istruttoria della domanda di sostegno e tale percentuale dovrà essere rispettata anche in fase di rendicontazione.

 

Servizi ludico sportivo:

 

a) realizzazione, interventi di adeguamento e miglioramento di strutture ludico sportive innovative in grado di garantire una fruibilità continuativa per bikers e residenti. Gli interventi devono essere coerenti alle esigenze di una fruibilità turistica integrata al fine di migliorare la qualità della vita di coloro che il territorio lo vivono o ne sono ospiti. 


Turismo sostenibile “for all”:

 

a) allestimento di innovative e moderne aree attrezzate riservate al gioco inclusivo dei bambini, da 3 a 12 anni, con installazione ad esempio di casette palafitte, case sull’albero, casette con scivolo ed altalene ed ogni altro tipo di attrezzatura relativa a questo target di utenza. Le aree dovranno prevedere una completa recinzione in legno per la sicurezza degli utenti;

b) realizzazione di locali o spazi allestiti con attrezzatura e strumenti che consentono una miglior fruibilità dei servizi turistici da parte di persone disabili o di categorie deboli e/o acquisto di attrezzature specifiche come ad esempio elettric handbike.

 

Interventi edilizi:


a) interventi di adeguamento e/o ampliamento degli edifici con ristrutturazione edilizia, restauro, risanamento delle strutture esistenti. Gli interventi di natura edile debbono essere comunque sempre strumentali alla creazione ed alla realizzazione esclusivamente dei servizi innovativi.

b) interventi di ristrutturazione necessari a mitigare l’impatto paesaggistico di strutture esistenti non coerenti con le “tipicità” costruttive tradizionali del territorio e per questo impattanti a livello ambientale.

 

Sistemi di sicurezza rappresentati da sistemi di sorveglianza con telecamera dei locali e/o delle aree destinate a deposito o parcheggio delle e-bike 

Sistemi “salvavita” rappresentati da sistemi da installare sulle e-bike a noleggio per consentire la rintracciabilità dell’e-biker attraverso GPS satellitare

Sistema di identificazione rappresentato da pannelli identificativi omogenei, facilmente individuabili dall’e-biker, che può così visivamente e facilmente individuare tutti i servizi, i locali e le attrezzature specifiche predisposte al servizio del turista e-biker.

 

Sono considerate ammissibili le seguenti spese:

 

a) adeguamenti strutturali di modesta entità: miglioramento e ristrutturazione di immobili (opere edili e di impiantistica), miglioramento e/o ristrutturazione di immobili aziendali limitatamente a opere e locali, entrambi al servizio dell’offerta turistica sviluppata e con una stretta connessione con l’offerta stessa, finalizzati all’attivazione negli stessi di nuovi servizi al turista e/o al completamento di quelli già esistenti o finalizzati a rendere più gradevole la struttura ed incrementarne il livello di tipicità.

Gli interventi di ristrutturazione / recupero di edifici e manufatti devono essere compatibili con quanto previsto dal Manuale “Guida al recupero dell’architettura tradizionale e del paesaggio del territorio del G.A.L. MONGIOIE” del Bando e devono rispettare le prescrizioni di quest’ultimo.

Essi non dovranno, in ogni caso, avere carattere di predominanza rispetto agli altri investimenti previsti in domanda: non oltre il 35% del costo totale dell’investimento. Non sono previsti interventi di nuove costruzioni ma solo recupero riqualificazione di edifici e manufatti esistenti.

b) acquisto di impianti, macchinari, arredi, strumenti, attrezzature nuove;

c) acquisto di automezzi per uso collettivo destinati al trasporto di persone, con le seguenti limitazioni:

 

1. i veicoli non possono essere adibiti al servizio di linea;

2. i veicoli dovranno essere utilizzati in modo esclusivo per lo svolgimento dell’attività dell’impresa richiedente;

3. alla domanda di sostegno, al fine di comprovare la necessità dell’investimento, deve essere allegata una relazione contenente l’individuazione delle “categorie di utenti” di cui si prevede il trasporto nonché, in relazione ad un congruo intervallo temporale (es. mensile) una descrizione del “come” e “quanto” sarà utilizzato il veicolo (indicazione delle “tratte” effettuate con relative distanze percorse, tempi di percorrenza e numero di “utenti” trasportati). Nella relazione dovranno altresì essere riportati i dati previsionali annui relativamente al chilometraggio percorso, tempo di percorrenza e numero di utenti;

4. i veicoli devono essere attrezzati per il trasporto di utenti con disabilità motorie (trasporto di carrozzine);

5. in linea generale è preferibile l’acquisto di veicoli con capienza massima di 9 posti compreso quello del conducente; nel caso in cui la tipologia di servizio erogato richiedesse una capienza di posti superiore, il G.A.L. potrà ammettere l’investimento solo se il beneficiario avrà formalizzato un accordo per la gestione in comune del servizio con altri operatori turistici dell’area G.A.L., fermo restando che i veicoli potranno avere al massimo 17 posti compreso quello del conducente (minibus);

6. acquisto di veicoli specificatamente attrezzati con allestimenti sportivi legati al servizio al ciclo-escursionista ed acquisto di rimorchi classificati T.A.T.S. (Trasporto Attrezzature Turistico Sportive) per cui la massa complessiva a pieno carico del veicolo trainante + rimorchio non superi i 3.500 kg di peso.

d) spese generali e tecniche (spese di progettazione, consulenze, studi di fattibilità, direzione lavori e simili) connesse alla realizzazione dei sopraindicati investimenti materiali, nella misura massima del 10% di cui per progettazione e direzione lavori 8% massimo.

e) spese immateriali: acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore e marchi commerciali, connessi alla realizzazione dei sopraindicati investimenti materiali.

f) IVA

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse pubbliche disponibili per il presente Bando ammontano ad € 424.397,62.

L’agevolazione prevista è un contributo a fondo perduto pari al 65% dei costi ammissibili, elevata al 75% per gli investimenti effettuati in zone montane.

Scadenza

Le domande devono essere inviate entro le ore 12:00 del 6 aprile 2021.