GAL Molise verso il 2000. Azione 19.2.10. Finanziamento a fondo perduto pari all’80% per le imprese dell’ospitalità che intendono aumentare la performance qualitativa e organizzativa aziendale.

 

L’obiettivo dell’azione è di facilitare la creazione e lo sviluppo di “piani aziendali” finalizzati al miglioramento organizzativo dell’accoglienza turistica in azienda e della qualità complessiva dei servizi al fine di incrementare la competitività delle imprese dell’ospitalità turistica (agriturismi, B&B, case e appartamenti per vacanze, alberghi, ostelli, campeggi, residence, esercizi di bar/ristorazione, tour operator, ecc.). 

La finalità è quella di sostenere il potenziale umano degli addetti delle imprese dell’ospitalità turistica, migliorandone le competenze necessarie per promuovere la crescita economica, lo sviluppo delle zone rurali e per ottimizzare la sostenibilità, la competitività, l’uso efficiente delle risorse e le prestazioni ambientali delle aziende e contribuire ad incrementare il livello di istruzione e di formazione delle imprese, qualificando gli occupati e migliorando la professionalità manageriale e contemporaneamente migliorare la cultura di rete da parte degli operatori economici, al fine di generare efficaci decisioni volte alla cooperazione orizzontale o verticale di filiera e anche utili nel trasferire informazioni ed esperienze sui temi del turismo di qualità, dello sviluppo imprenditoriale, dell’innovazione tecnologica. 

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari del presente bando sono organismi pubblici o privati e soggetti individuali, che hanno competenza nel trasferimento delle conoscenze ed in attività di formazione e informazione. 

Tipologia di interventi ammissibili

Gli interventi ammessi sono da realizzare all’interno del territorio leader del GAL Molise Verso il 2000 che ricadono nei comuni indicati nel bando.

Sono considerati costi ammissibili:

 

  • costi per attività di progettazione, coordinamento e realizzazione delle iniziative;
  • costi per attività di docenza e tutoraggio;
  • costi di acquisto di materiale didattico a supporto delle iniziative;
  • costi di acquisto di materiale di consumo per esercitazioni e dimostrazioni;
  • costi per affitto e noleggio di aule e strutture didattiche;
  • spese per eventuali visite didattiche;
  • costi per consulenze tecniche e specialistiche e acquisizione di servizi specialistici;
  • costi di iscrizione a corsi di lingue;
  • costi per la redazione di protocolli di collaborazione.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria di contributo pubblico del presente avviso è pari ad euro 160.000,00 delle spese ammesse.

Le agevolazioni sono concesse sotto forma di contributo in conto capitale, con un’intensità pari al 80% delle spese ammesse fino ad un massimo di euro 160.000,00. 

Scadenza

30 novembre 2021