GAL Langhe Roero Leader. Operazione 7.5.2. Finanziamento a fondo perduto pari al 90% per lo sviluppo di itinerari e infrastrutture per il turismo outdoor fruibili da famiglie e bambini.

 

Il Bando concede un sostegno a investimenti finalizzati a incrementare la fruibilità della rete sentieristica territoriale attraverso lo sviluppo di itinerari tematizzati che presentino un’attenzione marcata all’accessibilità “for all” e abbiano come requisito minimo lo sviluppo di un’offerta turistica fruibile da famiglie e bambini.

La localizzazione degli interventi è indicata nel bando.

Soggetti beneficiari

Unioni Montane, Unioni di Comuni, Comuni singoli o associati.

Tipologia di interventi ammissibili

La finalità del presente Bando è quella di sostenere investimenti finalizzati alla valorizzazione della rete sentieristica locale per la fruizione da parte di famiglie con bambini.

 

La valorizzazione del territorio in chiave outdoor dovrà avvenire attraverso lo sviluppo degli itinerari/circuiti tematici locali e delle connesse infrastrutture puntuali che soddisfino contemporaneamente i seguenti requisiti:


– siano tematizzati in considerazione della loro strategicità e valenza paesaggistica, culturale, storica, agroalimentare, ecc…, con la dotazione di allestimenti e installazioni aventi lo scopo di conferire all’itinerario una precisa connotazione tematica ed emozionale, creando punti di attrazione lungo il percorso che possano fungere da motivazione e/o obiettivo da raggiungere e che possano impegnare le famiglie con bambini in modo gradevole e divertente,

– siano fruibili da parte del target famiglie e bambini, relativamente al quale è obbligatorio il rispetto delle indicazione del bando, con un’attenzione marcata all’accessibilità “for all”,

– abbiano una denominazione evocativa rispetto al tema individuato o alla tradizione del luogo,

– siano inseriti nella RPE – Rete del Patrimonio Escursionistico,

– coinvolgano almeno due Comuni e al massimo tre (confinanti); in caso di localizzazione in un solo Comune, gli itinerari devono essere collegati o raccordati con gli itinerari/percorsi della rete escursionistica esistente.   


Sono considerati ammissibili i seguenti costi:


a) Lavori edili/opere fondiarie per sistemazione/adeguamento/rifacimento/miglioramento/riqualificazione di infrastrutture/strutture outdoor, volti al miglioramento della fruizione escursionistica, ricreativa, ludica e a servizio dell’outdoor;

b) Allestimento di aree attrezzate a servizio dell’outdoor, comprese le strutture prefabbricate fisse e/o mobili (es. piccole casette didattiche, sagome/costruzioni coerenti con il tema dell’itinerario, allestimenti didattici, ecc.), con la finalità di conferire all’itinerario una precisa connotazione tematica ed emozionale, creando punti di attrazione lungo il percorso che possano fungere da motivazione e/o obiettivo da raggiungere e che possano impegnare le famiglie con bambini in modo gradevole e divertente;

c) Acquisto e installazione di impianti, attrezzature e arredi per un’ottimale fruizione turistica pubblica degli itinerari e delle infrastrutture/strutture realizzate (ad es. strutture per il parcheggio delle biciclette, colonnine/punto di ricarica, punti acqua, ecc.);

d) Fornitura e posa di elementi utili alla miglior fruizione dell’itinerario da parte del turista, quali pannelli informativi, bacheche, segnaletica di ogni genere (direzionale e/o descrittiva), nel rispetto nella normativa di riferimento; (comprensiva di costi immateriali per la redazione dei testi e la traduzione);

e) Spese generali e tecniche collegate alle spese di cui alle lettere precedenti, come onorari di progettisti e consulenti per:


e.1) progettazione filologica e concettuale dell’itinerario e degli allestimenti, anche per lo sviluppo di temi/logistiche funzionali all’accessibilità “for all” e alla fruibilità per famiglie con bambini (contenuti, traduzioni, attrezzature e loro disposizione/installazione lungo il percorso e/o in aree attrezzate, etc.),

e.2) progettazione e direzione lavori delle opere edili/fondiarie, degli allestimenti, della segnaletica e della cartellonistica, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e in fase di esecuzione, connesse al progetto presentato (escluse le attrezzature e gli arredi relativi agli allestimenti interni ed esterni e alle dotazioni mobili), nella percentuale totale massima del 12% (oneri previdenziali inclusi) calcolata sul valore degli investimenti di cui alle lettere da a) a d) ammessi a contributo (comprensivi dell’IVA qualora ammissibile).


f) IVA

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse pubbliche disponibili per il finanziamento delle domande presentate sul Bando ammontano ad euro 755.000,00 di contributo.

Contributo a fondo perduto al 90%.

La spesa massima ammissibile a contributo, riferita comunque ad un intervento in sé concluso ed autonomo nello svolgimento delle sue funzioni e nel rispetto delle finalità dichiarate a progetto è pari a € 90.000,00 (IVA inclusa qualora ammissibile).

La spesa minima ammissibile a contributo, alle stesse condizioni di cui sopra è pari a €. 10.000,00 (IVA inclusa qualora ammissibile).

Scadenza

Presentazione Domanda Telematica: 20/01/2022 ore 14:00

Presentazione Domanda Cartacea: 25/01/2022 ore 18:00