FSE PO 2014/2020.Programma specifico 105/20. Finanziamento a fondo perduto per il rafforzamento dell’erogazione della formazione professionale a distanza in seguito all’emergenza COVID-19.

 

La Regione Friuli Venezia Giulia intende favorire il più ampio e completo accesso alle opportunità di apprendimento a distanza da parte degli allievi inseriti in percorsi di formazione professionale. A tal fine, il presente bando è finalizzato a sostenere il sistema della formazione professionale e, in particolare, la formazione permanente e la formazione continua, per rafforzarne la capacità di erogare le attività formative d’aula in modalità di didattica a distanza o secondo la modalità in presenza ma nel rispettodelle regole sul distanziamento.

Soggetti beneficiari

Le operazioni possono essere presentate da soggetti pubblici o privati senza scopo di lucro e aventi tra i propri fini statutari la formazione professionale che risultino accreditati secondo le disposizioni regionali vigenti

I destinatari degli interventi sono i partecipanti alle attività di formazione permanente o di formazione continua realizzate dagli enti di formazione professionale accreditati e finanziate esclusivamente a valere su risorse FSE o regionali o nazionali. Sono esclusi gli allievi partecipanti ai corsi IeFP e ITS.

Al fine del monitoraggio dei destinatari, gli enti di formazione sono tenuti alla trasmissione della scheda di adesione dei partecipanti, secondo le modalità previste, in concomitanza alla prima fornitura in comodato gratuito dei beni acquistati.

Tipologia di interventi ammissibili

L’intervento prevede il sostegno allo sviluppo ed erogazione delle modalità di formazione a distanza attraverso:

a) l’acquisto di note book e/o computer portatili e/o tablet del valore indicativamente compreso tra 200 e 400 euro ciascuno  a mettere a disposizione in comodato d’uso agli utenti più bisognosi dei corsi di formazione professionali;
b) l’acquisto di servizi di connettività alla rete da mettere a disposizione degli allievi che non ne dispongono;
c) l’acquisto di monitor e altra strumentazione utile a garantire l’erogazione della formazione in presenza ma in aule differenziate per il rispetto delle regole sul distanziamento.

 

Entità e forma dell’agevolazione

La disponibilità finanziaria è così ripartita:

FASCIA 1 – enti di formazione con volume annuo di attività fino a 5.000 ore: fino a euro 11.000 a favore di ciascun ente;
FASCIA 2 – enti di formazione con volume annuo di attività compreso tra 5.001 e 20.000 ore: fino a euro 23.500 a favore di ciascun ente;
FASCIA 3 – enti di formazione con volume annuo compreso tra 20.001 e 50.000 ore: fino a euro 32.000 per ciascun ente;
FASCIA 4 – enti di formazione con volume annuo di attività superiore a 50.000 ore: fino a euro 44.500 per ciascun ente.
Detti importi si intendono comprensivi dell’IVA, qualora l’imposta non sia recuperabile ai sensi della normativa fiscale nazionale.

Scadenza

Le operazioni devono essere presentate entro il 13 agosto 2020.