FSC 2014/2020. Finanziamento a fondo perduto pari al 90% per la ripartenza delle società sportive e degli enti di promozione sportiva.

 

Nell’ambito delle misure per il contrasto e la mitigazione degli effetti dell’emergenza COVID_19 il presente bando concorre a sostenere la ripartenza delle attività sportive sul territorio della regione Molise con particolare riferimento alla ripresa della pratica sportiva e delle iniziative sportive rivolte anche a persone diversamente abili nonché alla riapertura degli impianti sportivi (pubblici e/o privati) e degli spazi dedicati all’attività sportiva e motorio ricreativa.

Soggetti beneficiari

I beneficiari del presente Avviso sono:

 

a) Associazioni e Società Sportive dilettantistiche, senza scopo di lucro, affiliate ad una Federazione sportiva o una Disciplina sportiva associata e / o un Ente di Promozione sportiva riconosciuti dal CONI e dal CIP;

b) Enti di Promozione sportiva riconosciuti dal CONI e dal CIP, Federazioni sportive, Discipline sportive associate;

c) Altre associazioni e soggetti privati senza scopo di lucro a vocazione sportiva e /o che gestiscono gli impianti e gli spazi dedicati ad attività sportiva e motorio ricreativa.

 

I soggetti beneficiari devono:

 

– avere la sede operativa o di rappresentanza nella regione Molise;

– svolgere l’attività sportiva, la gestione degli impianti e/o l’organizzazione di eventi sul territorio regionale;

– non avere scopo di lucro;

– essere regolarmente affiliati agli Enti riconosciuti dal C.O.N.I. o dal C.I.P alla data di presentazione della domanda o per i soggetti di cui al punto c) svolgere attività di promozione dello sport quale finalità istituzionale riscontrabile nei requisiti statutari e gestionali previsti dalla normativa di riferimento.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili le seguenti spese dirette, relative alla ripartenza delle attività e alla riapertura degli spazi sportivi e le altre spese connesse a favorire la continuità della pratica sportiva, sostenute nel periodo compreso tra il 01/02/2020 ed il 30/06/2021:

 

a) canoni di locazione e/o concessione, mutui/prestiti, utenze (relativamente all’impianto eo sede del soggetto proponente), imposte e tasse, assicurazioni infortuni, quote federali;

b) polizze assicurative/fideiussioni relative agli impianti, agli immobili o agli spazi;

c) spese connesse ad adeguamenti imposti dalle misure emergenziali relativi agli impianti o agli spazi gestiti o alle attività svolte, funzionali alla fruizione in sicurezza Covid-19;

d) protocolli sanitari e spese per la certificazione sanitaria degli impianti e dei siti dedicati all’attività sportiva;

e) protocolli sanitari e spese per la certificazione sanitaria degli atleti, allenatori ed operatori sportivi (dispositivi sanitari individuali, certificazioni sanitarie di idoneità medica e agonistica, test molecolari, antigenici e sierologici);

f) altre spese per lo svolgimento dell’attività sportiva dilettantistica e agonistica (missioni, trasferte, spese di trasporto e logistica);

g) acquisto materiali monouso e attrezzature sportive di cui ai protocolli sanitari COVID_19 previsti.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria complessiva destinata al presente intervento è pari ad Euro 2.000.000,00.

 

I costi ammissibili sono agevolati con un contributo a fondo perduto pari al 90% del loro ammontare complessivo e per un importo massimo concedibile pari ad euro 5.000,00 (per gli sport individuali) e ad euro 10.000,00 (per gli sport di squadra).

Scadenza

Le domande devono essere inviate entro l’8 febbraio 2020.