FSC 2014/2020. Bando voucher diagnosi digitale. Finanziamento a fondo perduto pari al 70% per il sostegno dei processi di digitalizzazione delle imprese del Lazio.

 

Con il presente bando si intende sostenere la transizione digitale delle MPMI del Lazio sostenendo l’acquisizione di una Diagnosi Digitale che le renda consapevoli dei vantaggi di investire in tale direzione nonostante la crisi di liquidità dovuta alla pandemia da Covid-19.

Soggetti beneficiari

Tutte le MPMI che hanno una sede operativa nel Lazio, ad esclusione degli enti creditizi e finanziari, delle imprese agricole e del settore della pesca, di altri settori esclusi (gioco di azzardo, produzione di bevande alcoliche e derivati dal tabacco, altro) e nel rispetto dei requisiti generali di ammissibilità.

Nello specifico sono esclusi dal bando i seguenti settori:


  • attività finanziarie e assicurative (Sez. K ATECO)
  • attività immobiliari (Sez. L ATECO)
  • settore della pesca e dell’acquacoltura
  • settore della produzione primaria dei prodotti agricoli
  • settore della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli


I beneficiari devono essere scritte al Registro delle Imprese o, nel caso di Titolari di partita IVA, abbiano una Partita IVA attiva. 

 

FORNITORI

 

La Diagnosi Digitale deve essere realizzata da un unico prestatore di servizi dotato di una appropriata professionalità specifica e indipendente rispetto ai possibili realizzatori degli interventi in essa consigliati, vale a dire uno tra quelli di seguito indicati:

 

a. uno dei 45 Poli Nazionali candidati alla call europea per la selezione degli European Digital Innovation Hubs e preselezionati; nel caso il Polo Nazionale non risulti ancora costituito il fornitore può essere un DIH – EDI Digital Hinnovation Hubs promotore del Polo Nazionale purché registrato nella rete nazionale.

b. uno degli 8 Competence Center di cui al Piano nazionale Impresa 4.0

c. uno dei 27 Centri di Trasferimento Tecnologico certificati sulle tematiche di Industria 4.0

d. un manager dell’innovazione iscritto nell’apposito elenco

e. altri soggetti in grado di garantire adeguata professionalità e indipendenza con i requisiti indicati nel bando.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono agevolabili Progetti per l’acquisizione di una Diagnosi Digitale. Per Diagnosi Digitale si intende una relazione che contenga come minimo:

 

  • un’approfondita valutazione del grado di maturazione dell’impresa beneficiaria sotto il profilo della digitalizzazione dei processi ed eventualmente dei prodotti, con evidenza della situazione in termini di sicurezza e rispetto della normativa; 
  • una mappatura dettagliata delle dotazioni hardware e software presenti e delle soluzioni digitali già adottate; 
  • un’analisi dei possibili interventi, anche alternativi o sequenziali, compresa quella relativa all’integrazione di tali interventi tra loro e rispetto alle dotazioni presenti e alle soluzioni in essere, con evidenza dei benefici attesi in termini qualitativi e quantitativi; 
  • una stima dei tempi e dei costi di ciascun intervento, le possibili modalità di finanziamento (incluso il ricorso al software as a service e a finanziamenti agevolati) e l’identificazione, ove rilevanti, delle condizioni di contorno

 

Tutti i Progetti devono riguardare un’attività imprenditoriale svolta dal Beneficiario in una o più Sedi Operative localizzate nel territorio della regione Lazio.

 

Sono Costi Ammissibili quelli necessari a realizzare il Progetto e si distinguono in:

 

A. Spese Ammissibili da rendicontare relative all’acquisto della Diagnosi Digitale;

B. Costi del personale a forfait in misura pari al 20% delle Spese Ammissibili di cui al punto A

Entità e forma dell’agevolazione

L’Avviso ha una dotazione finanziaria di 5.000.000,00 euro

Il contributo è a fondo perduto nella misura del 70% dei costi ammissibili, con un limite massimo di 15.000 euro per Impresa. Non sono ammissibili le domande che presentano costi ammissibili inferiori a 10.000 euro.

Scadenza

L’invio della Domanda deve avvenire a partire dalle ore 12:00 del 7 settembre 2021 e fino alle ore 18:00 del 5 ottobre 2021, salvo chiusura anticipata per esaurimento della dotazione finanziaria.