FREOD. Bando Linea 3. Finanziamento a fondo perduto a beneficio delle imprese per favorire l’inserimento di persone con disabilità nel mercato del lavoro per gli anni 2020/2021.

 

Il Comitato per l’amministrazione del FReOD (Fondo Regionale per l’Occupazione dei Disabili) ha stabilito di assegnare i fondi tramite la realizzazione di interventi di sostegno all’integrazione socio-lavorativa delle persone con di disabilità suddividendoli nelle seguenti linee di intervento:

 

  • linea 1: allestimento e offerta di servizi mirati di accompagnamento al lavoro;
  • linea 2: azioni di sistema rivolte alle imprese e ai servizi del territorio;
  • linea 3: incentivi per le assunzioni.

 

Il presente avviso dà attuazione in particolare agli interventi della Linea 3.

Soggetti beneficiari

Potranno beneficiare degli incentivi alle assunzioni di cui al presente avviso:

 

  • imprese che hanno coperto la quota di riserva del personale con disabilità prevista dalla legge 68/1999 o non sottoposte a tale obbligo;
  • cooperative sociali di tipo B che hanno assolto gli obblighi di cui alla legge 381/1991 e prevedono di assumere in eccedenza rispetto a tali obblighi e senza finalità di assolvimento degli stessi.

Tipologia di interventi ammissibili

Il presente Avviso prevede l’assegnazione di incentivi alle imprese che danno avvio ad un contratto di assunzione, a tempo indeterminato o a tempo determinato pari o superiore a 6 mesi, di soggetti disoccupati, che alla data
di attivazione del rapporto di lavoro, appartengano alle seguenti categorie:

a. persone in età lavorativa affette da minorazioni fisiche o sensoriali, che comportino una riduzione della capacità lavorativa compresa tra il 46% e il 66%;

b. persone invalide di guerra, invalide civili di guerra e invalide per servizio, con minorazioni ascritte dalla settima all’ottava categoria di cui alle tabelle annesse al Testo unico delle norme in materia di pensioni di guerra;

c. persone invalide del lavoro, con un grado di invalidità superiore al 33%, accertata dall’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali (INAIL) in base alle disposizioni vigenti.

 

2. I soggetti sopra citati devono possedere alla data di assunzione i seguenti requisiti:

– essere residenti in Valle d’Aosta da almeno 6 mesi;

– non essere titolari di cariche né essere soci nell’ambito dell’impresa che richiede l’incentivo;

– non appartenere alla famiglia anagrafica del legale rappresentante, di un socio dell’impresa che richiede l’incentivo o di colui che riveste cariche all’interno della stessa.

 

Le domande sono ritenute ammissibili se riferite ad assunzioni effettuate nel periodo compreso tra la data di pubblicazione del presente Avviso e il 31 dicembre 2021.

Entità e forma dell’agevolazione

Per l’attuazione del presente Avviso è disponibile la somma complessiva pari a euro 123.750,00.

1. Per le assunzioni a tempo pieno, sia a tempo indeterminato, sia a tempo determinato, l’incentivo è pari a euro 10.000,00 annui (euro 833,33 al mese), per un periodo massimo di 36 mesi a decorrere dalla data di assunzione.

2. Nel caso in cui il contratto di lavoro a tempo determinato già incentivato venga prorogato o trasformato a tempo indeterminato nell’arco di validità del presente Avviso, il datore di lavoro potrà inoltrare ulteriore domanda di incentivo per richiedere le restanti mensilità a decorrere dalla data di trasformazione del contratto, fino ad un massimo complessivo (tra primo contratto e proroga o trasformazione) di 36 mesi di incentivazione, fatta salva la disponibilità
finanziaria.

3. Nel caso di assunzione a tempo parziale, l’incentivo sarà riproporzionato in base all’effettiva percentuale di lavoro contrattualizzato.

4. La retribuzione annua lorda deve comunque essere pari o superiore all’incentivo erogabile.

Scadenza

Le domande dovranno essere presentate entro un mese dall’assunzione e non oltre il 31 dicembre 2021.