Fondo Sardegna ospitalità. Anno 2020. Finanziamento a fondo perduto per la creazione di condizioni favorevoli nei confronti di produzioni cinematografiche e audiovisive nazionali ed internazionali.

 

La Fondazione Sardegna Film Commission (di seguito nominata Fondazione) mira a promuovere e valorizzare il patrimonio artistico ed ambientale, ad incrementare le risorse professionali e tecniche dell’isola, creando le condizioni per attrarre, in Sardegna le produzioni cinematografiche e audiovisive nazionali ed internazionali, come da proprio statuto promuovendo e diffondendo (attraverso molteplici attività̀ di carattere formativo, promozionale, produttivo) l’immagine e la conoscenza della Sardegna, della sua cultura, del territorio e della sua Storia, in Italia e all’estero.

Lo scopo dell’azione è quello di attrarre investimenti nel settore dell’audiovisivo, aprendo il territorio isolano al sistema produttivo cinematografico ed audiovisivo, garantendo in Sardegna generalizzate ricadute di investimento, di opportunità occupazionali e prodotti competitivi. Conseguente effetto di questo intervento è una ricaduta socio-economica che investe simultaneamente l’indotto culturale, turistico ed industriale, grazie alla presentazione della Sardegna come location ideale per le produzioni audiovisive. Immediato è il rafforzamento della destagionalizzazione e la conseguente valorizzazione delle strutture ricettive dell’indotto turistico-alberghiero e ricreativo, nonché́ l’offerta di opportunità̀ di sviluppo per le diverse aree della regione interessate da ciascun progetto produttivo. A questo fattore si deve aggiungere un esponenziale incremento delle opportunità di lavoro per i professionisti e le imprese della filiera dell’audiovisivo in Sardegna, ovvero del potenziamento di progetti di formazione e qualificazione professionale, garantiti dalla varietà̀ di produzioni audiovisive da attrarre e realizzare nell’isola.

Soggetti beneficiari

Possono presentare la domanda di partecipazione richiesta di ospitalità (di seguito la “Domanda”):

 

a) imprese cinematografiche o audiovisive italiane di produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva con codice ATECO 2007 n. 59.1 come codice primario, che siano produttori unici o coproduttori del progetto audiovisivo o abbiano un contratto di produzione esecutiva con la società di produzione del progetto filmico;

b) imprese cinematografiche o audiovisive UE di produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva con classificazione equivalente Eurostat NACE n. 59.1 come codice primario, che detengano la quota di maggioranza del progetto audiovisivo e dimostrino di aver realizzato almeno un progetto filmico della stessa tipologia per cui si inoltra la domanda;

c) imprese cinematografiche o audiovisive extra UE di produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva che detengano la quota di maggioranza del progetto audiovisivo e dimostrino di aver realizzato almeno un progetto filmico della stessa tipologia per cui si inoltra la domanda. (di seguito singolarmente anche la “produzione”)

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammessi al presente bando le seguenti tipologie di progetto:

 

➢ Lungometraggio di finzione e animazione (minimo 75’)

➢ Film TV/Web di finzione e animazione (minimo 75’)

➢ Serie TV/Web di finzione e animazione (minimo 100’)

➢ Documentari / Docufiction / Serie TV/Web Doc.

 

Il contributo cash-rebate selettivo per i servizi di ospitalità è diretto a coprire i costi sostenuti direttamente dalla produzione in Sardegna (fornitori con sede legale e/o operativa sul territorio della Regione Sardegna) durante la sola lavorazione del progetto audiovisivo, con riferimento alle seguenti tipologie di spesa:

 

▪ alloggio (alberghi, residence, locazione appartamenti, etc.) di cui verrà rimborsato un importo massimo di € 200,00 a persona a notte;

▪ vitto (ristoranti, catering, cestini, etc.), di cui verrà rimborsato un importo massimo a pasto a persona pari a € 40,00;

▪ trasporti da e per la regione, trasporti interni alla regione (noleggio mezzi/barche incluso) sono esclusi i voli in first class, business class e spese di taxi;

▪ spese per far fronte all’emergenza epidemiologica. Il sopraggiungere dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 e il conseguente periodo di chiusura imposto dai decreti del Presidente del Consiglio e dalle varie ordinanze del Presidente della Regione che hanno portato al blocco delle attività, hanno determinato un impatto gravissimo sulle imprese culturali e creative che operano nell’ambito del comparto del cinema e dell’audiovisivo. Sono stati, pertanto, introdotti alcuni correttivi alle spese ammissibile al fine di poter includere spese sostenute per far fronte all’emergenza epidemiologica. Le spese sostenute per la sanificazione degli spazi e per le misure preventive messe in atto al fine di contrastare la diffusione del COVID-19 potranno, pertanto, essere rendicontate nella apposita categoria come sopra riportata. Tra le spese ammissibili a tale categoria si evidenziano: spese per il nolo di attrezzature (es. noleggio materiale per distanziamento, igienizzazione delle attrezzature, sanificazione degli spazi e degli ambienti, ecc.), spese di personale tecnico (es. consulenze tecniche, ecc.). Qualora alcuni dispositivi non siano reperibili nella forma del nolo, ad esempio i termoscanner e i distanziatori in plexiglass, sarà consentito l’acquisito e la successiva rendicontazione da parte dell’organismo beneficiario tra le spese di scenografie, teatri e costruzioni, interni ed esterni dal vero). Tali spese non possono essere superiori al 20% del contributo richiesto. Le spese sono da intendersi al netto delle eventuali agevolazioni previste dai provvedimenti nazionali e/o regionali adottati per fronteggiare l’emergenza COVID.


Saranno considerate ammissibili le spese sostenute a partire dal 01/01/2020 fino al 31/12/2020.

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse finanziarie destinate al finanziamento del presente avviso ammontano a complessivi € 70.000,00 così ripartite:

 

➢ € 60.000,00 destinati a:

– lungometraggi di finzione e animazione (minimo 75’)

– Film TV/Web di finzione e animazione (minimo 75’)

– Serie TV/Web di finzione e animazione (minimo 100’)

 

➢ € 10.000,00 destinati a Documentario / Docufiction / Serie TV/Web Doc

Scadenza

Le candidature devono essere inviate entro il 31 marzo 2021.