Fondo Investimenti Toscana. Finanziamento a fondo perduto a favore delle strutture ricettive.

 

L’intervento è finalizzato a sostenere le strutture turistico ricettive, di tipo alberghiero o extra-alberghiero professionale, costituite nella forma di micro, piccole e medie imprese, nonché professionisti, che per effetto dell’epidemia e delle conseguenti misure di contenimento adottate hanno registrato una paralisi pressoché totale della propria attività, attraverso l’erogazione di un contributo a fondo perduto ad integrazione del calo di fatturato registrato.

Soggetti beneficiari

Le micro, piccole e medie imprese devono:

 

  • essere operanti nei settori economici individuati dai seguenti codici Ateco Istat 2007:

 

    • 55.10.00 Alberghi;
    • 55.20.10 Villaggi turistici;
    • 55.20.20 Ostelli della gioventù;
    • 55.20.30 Rifugi di montagna;
    • 55.20.40 Colonie marine e montane;
    • 55.20.51 Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence;
    • 55.30.00 Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte;

 

  • appartenere al settore alberghiero o extra-alberghiero professionale, con esclusione di agricampeggio, agriturismo e aree di sosta;
  • essere dotate di Codice Unico Identificativo regionale delle strutture ricettive (codice ISTAT);

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria complessiva disponibile è pari ad € 8.600.000,00 così suddivisa:

 

  • € 4.300.000,00 destinata ai soggetti con codice ATECO 55.10.00 e codice ATECO 55.20.51, limitatamente ai soli residence;
  • € 4.300.000,00 destinata a tutti gli altri soggetti.

 

L’aiuto è concesso nella forma di contributo a fondo perduto, ad integrazione del calo di fatturato, determinato come segue:

  • per i soggetti con codice ATECO 55.10.00 e codice ATECO 55.20.51, limitatamente ai soli residence, in base alle seguenti fasce di riduzione di fatturato:

 

    • da 100% a 86,00%: 5.000,00 euro
    • da 85,99% a 70,00%: 4.500,00 euro
    • da 69,99% a 55,00%: 3.500,00 euro
    • da 54,99% a 40,00%: 3.000,00 euro
    • da 39,99% a 30,00%: 2.500,00 euro

 

  • per tutti gli altri soggetti appartenenti al settore extra-alberghiero professionale 2.500,00 euro,

a condizione che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi dal 1 marzo 2020 al 28 febbraio 2021 sia inferiore di almeno il 30,00% rispetto all’ammontare del fatturato e dei corrispettivi realizzati nel periodo dal 1 marzo 2019 al 29 febbraio 2020.

Scadenza

La domanda può essere inviata fino alle ore 17:00 del 02/07/2021.