Fondazione Friuli. Bando Montagna 2021. Finanziamento a fondo perduto per sostenere iniziative di sistema, sperimentali e innovative allo scopo di aumentare la forza attrattiva delle aree montane.

 

Il presente bando intende contribuire a sostenere iniziative di sistema, sperimentali e fortemente innovative promosse nelle aree montane del territorio in cui opera la Fondazione, con l’obiettivo di riattivare tali aree ed aumentarne la forza attrattiva facendo leva sulle risorse delle comunità, operando nei seguenti ambiti:

 

1. Evoluzione digitale dei negozi di prossimità; innovazione e ampliamento dei servizi offerti.

2. Sostegno ai servizi alla persona resi anche in partnership tra enti con particolare attenzione alle zone particolarmente disagiate.

3. Sostegno alle attività zootecniche montane e promozione delle relative produzioni.

Soggetti beneficiari

La domanda potrà essere presentata da:

 

1. soggetti del Terzo settore (associazioni, fondazioni, cooperative sociali, organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale) che hanno sede ovvero che operano sul territorio oggetto del presente bando.

2. Enti pubblici del territorio già appartenente alle province di Udine e Pordenone che operano nell’area di intervento del presente bando.

Tipologia di interventi ammissibili

E’ auspicata la ricerca di soluzioni che prevedano, negli sviluppi progettuali, l’utilizzo delle nuove tecnologie per rispondere ai bisogni in modo più efficace ed efficiente. In questo senso i progetti potranno prevedere, purché non in via esclusiva, anche l’acquisto di dotazioni e di attrezzature essenziali e/o l’adeguamento di parti strutturali strettamente funzionali al programma presentato nei limiti indicati nel paragrafo successivo.

La durata del progetto non potrà essere superiore a 12 mesi.

Entità e forma dell’agevolazione

Il presente Bando ha una dotazione complessiva di euro 200.000.

Le iniziative progettuali devono presentare un significativo cofinanziamento dei costi complessivi. Sono considerate ammissibili, entro i limiti previsti di seguito, le seguenti voci di spesa:


a) interventi di ristrutturazione immobiliare: entro il limite di incidenza complessiva del 50% del costo totale di progetto, ivi comprese eventuali spese tecniche e/o di progettazione;

b) acquisto di beni strumentali: entro il limite di incidenza complessiva del 70% del costo del progetto.

Scadenza

Le domande devono essere presentate entro il 31 marzo 2021.