Fondazione Cassa Risparmio Perugia. Finanziamento a fondo perduto fino all’80% per gli eventi culturali aventi lo scopo di promuovere il territorio, le tradizioni popolari e folcloristiche.

 

Il bando “Eventi culturali per la promozione del territorio – tradizioni popolari e folcloristiche” sostiene eventi culturali che traggono ispirazione da consolidate tradizioni popolari e manifestazioni di carattere folcloristico – non necessariamente storicizzate – che hanno la finalità di soddisfare, attraverso progettualità originali, eminentemente culturali, le comunità ricadenti nell’ambito di operatività della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

Soggetti beneficiari

I progetti dovranno essere presentati esclusivamente da uno dei seguenti soggetti:

 

– Enti pubblici;

– Enti privati senza scopo di lucro (costituiti da almeno un anno alla data di pubblicazione del presente Bando);

– Enti religiosi civilmente riconosciuti.

Tipologia di interventi ammissibili

Le proposte progettuali dovranno essere capaci di:

 

  • attuare significative aggregazioni sociali e territoriali;
  • raggiungere un vasto pubblico, anche esterno alle comunità locali;
  • puntare all’incremento dei flussi turistici.

 

All’interno del progetto sono ammissibili con vincoli stringenti di importo: 

 

le spese rientranti nella macro-voce di spesa “arredi, macchine, attrezzature” (con un limite di incidenza del 30% del costo del progetto).

 

I progetti dovranno avere una ricaduta esclusiva in uno o più dei territori di competenza della Fondazione stessa:

Assisi, Montone, Bastia Umbra, Nocera Umbra, Bettona, Norcia, Bevagna, Paciano, Cascia, Panicale, Castiglione del Lago, Passignano sul Trasimeno, Città della Pieve, Perugia, Collazzone, Piegaro, Corciano, Pietralunga, Costacciaro, Preci, Deruta, Scheggia e Pascelupo, Fossato di Vico, Scheggino, Fratta Todina, Sigillo, Gualdo Tadino, Spello, Gubbio, Todi, Lisciano Niccone, Torgiano, Magione, Tuoro sul Trasimeno, Marsciano, Umbertide, Massa Martana, Valfabbrica e Monte Castello di Vibio.

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse a disposizione per il presente Bando ammontano complessivamente ad € 300.000,00.

 

Il contributo richiesto alla Fondazione non potrà superare l’importo di € 10.000,00, tenuto conto che la Fondazione finanzierà il progetto fino ad una concorrenza massima dell’80%. Pertanto l’autofinanziamento/cofinanziamento obbligatorio non dovrà essere inferiore al 20% del costo complessivo.

Scadenza

I progetti dovranno pervenire improrogabilmente entro e non oltre le ore 13 del 8 marzo 2021.