Fondazione Cassa di Risparmio di Forlì. Finanziamento a fondo perduto fino all’80% per la realizzazione di eventi culturali collaterali alla mostra: Dante – La visione dell’Arte.

 

La Fondazione ha voluto valorizzare sia l’evento espositivo dal tema “Dante. La visione dell’arte”, in programma presso i Musei San Domenico dal 1° aprile all’11 luglio 2021, ma anche l’intero patrimonio culturale della comunità, sollecitando l’associazionismo e gli enti coinvolti affinché si rendano ideatori e protagonisti di interventi e iniziative culturali di pregio volti a metterlo pienamente in luce.

Soggetti beneficiari

Sono ammessi a presentare richiesta di contributo a valere sul presente Bando, secondo le modalità e procedure di cui al successivo paragrafo “Modalità e termini per la presentazione dei progetti”:

 

a) gli enti aventi natura giuridica privata e senza scopo di lucro che possano dimostrare una comprovata esperienza in ambito culturale;

b) gli enti ecclesiastici civilmente riconosciuti;

c) gli istituti scolastici di ogni ordine e grado di istruzione (primaria e secondaria).

 

Gli enti richiedenti devono avere la sede legale e/o operativa nel territorio di intervento della Fondazione e devono essere costituiti da almeno 2 anni alla data di presentazione della richiesta.

Tipologia di interventi ammissibili

La Fondazione intende sostenere interventi mirati alla realizzazione di eventi culturali che, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, possono riguardare:

 

– creazioni e rappresentazioni artistiche;

– iniziative in ambito teatrale, musicale e coreutico;

– eventi espositivi, installazioni e proiezioni;

– convegni, visite guidate, iniziative di valorizzazione del patrimonio storico-artistico;

– progetti legati all’arte e all’uso di nuove tecnologie. Va ovviamente precisato che le proposte progettuali dovranno necessariamente tenere conto delle misure di sicurezza e di distanziamento sociale indicate tempo per tempo dalle normative previste nel caso di manifestazioni pubbliche (qualora consentite).

Entità e forma dell’agevolazione

Il Bando ha una dotazione complessiva massima di euro 50.000,00.

Il contributo richiesto alla Fondazione non potrà superare l’80% del costo complessivo previsto per la realizzazione dell’iniziativa (cofinanziamento del 20%). I costi residui, non coperti dall’intervento della Fondazione, dovranno essere sostenuti dal proponente con risorse proprie o tramite contributi di terzi. Si segnala che, in sede di valutazione, verrà attribuito un punteggio aggiuntivo alla proposta progettuale qualora preveda un cofinanziamento superiore al 20%.

Scadenza

Le domande devono essere inviate entro le ore 13:00 del 31 marzo 2021.