Fondazione Cariplo. Bando per la cultura 2020. Finanziamento a fondo perduto fino al 75% per il rilancio del settore della cultura.

 

Fondazione Cariplo intende valorizzare il contributo della cultura al benessere delle persone e allo sviluppo locale, supportando il rilancio del settore tramite il ripensamento dei modelli di domanda e offerta culturale. La Fondazione Cariplo intende dunque promuovere nuove forme di partecipazione alla vita culturale e di rigenerazione delle identità locali, con una particolare attenzione alle fasce di popolazione con minori opportunità, e sostenere la capacità degli operatori culturali di innovare le proprie modalità di funzionamento e di organizzazione dell’offerta in un’ottica di sviluppo sostenibile dei territori e delle comunità.

Soggetti beneficiari

Sono soggetti ammissibili al presente bando:

  • gli enti pubblici ed ecclesiastico-religiosi operanti nel campo della gestione di attività e/o beni culturali;
  • le organizzazioni non profit di natura privata che:
  1. presentino, tra le finalità principali del proprio Statuto, la gestione di attività e/o beni culturali;
  2. vantino, almeno negli ultimi 2 anni, un’attività di tipo professionale, regolare e non episodica;
  3. redigano il bilancio conformemente alle “Linee guida e prospetti di bilancio per gli enti non profit” emanate dall’Agenzia del Terzo Settore nel marzo del 2009;
  4. espongano, in relazione all’anno precedente, un valore non negativo di patrimonio netto. Nel caso di valore negativo, è necessario dimostrare di avere adottato provvedimenti/strategie di ricapitalizzazione (o implementazione del fondo di dotazione)

È possibile, ma non obbligatoria, la presentazione di un progetto in partenariato con una o più organizzazioni di natura privata non profit o pubblica, a condizione che il soggetto capofila sia in possesso di tutti i suddetti requisiti.

Si precisa infine che:

  • è consentita la presentazione unicamente su una delle due scadenze previste dal bando;
  • non è consentita la presentazione da parte di soggetti beneficiari di un contributo istituzionale di Fondazione Cariplo.

Tipologia di interventi ammissibili

Per essere ammesse alla valutazione di merito, le proposte dovranno rispettare i seguenti requisiti formali:

  • localizzazione dell’iniziativa nel territorio di riferimento di Fondazione Cariplo;
  • durata complessiva del progetto (intesa come intervallo di tempo in cui si sviluppano tutte le azioni, da quelle preparatorie a quelle conclusive) compresa tra 6 e 24 mesi;
  • avvio del progetto in data non precedente la scadenza del bando (29 settembre o 15 dicembre, a seconda dell’opzione prescelta);
  • presenza di azioni riferite ad entrambi gli ambiti (PROSSIMITÀ – coinvolgimento dei pubblici e CREATIVITÀ – rinnovamento delle attività), illustrati al paragrafo 4. “Linee Guida”;
  • eventuali costi per ristrutturazione, manutenzione, restauro di immobili, allestimenti, acquisto di arredi e attrezzature (voci di spesa A02, A03 e A04), progettazione e direzione lavori, complessivamente non superiori al 50% dei costi totali del progetto.

In presenza di interventi di ristrutturazione, manutenzione e restauro su immobili si precisa che:

  1. gli edifici in questione devono essere di proprietà o comunque affidati al soggetto richiedente o a uno degli eventuali partner di progetto (con “affidamento” si intende un contratto formalizzato tra proprietario e affidatario che attribuisca al secondo la disponibilità degli immobili);
  2. il soggetto proprietario, se diverso dal richiedente o da uno dei partner di progetto, deve comunque essere in possesso dei requisiti di ammissibilità al contributo di Fondazione Cariplo.

Entità e forma dell’agevolazione

La richiesta complessiva di contributo non deve essere superiore al 75% dei costi totali dell’iniziativa e in ogni caso non superiore a 250.000 €

Scadenza

Il bando prevede due scadenze: il 29 settembre 2020 e il 15 dicembre 2020.