Fondazione Cariplo. Bando: Il libro e la lettura. Finanziamento a fondo perduto fino al 75% per sostenere progetti di promozione della lettura.

 

Fondazione Cariplo intende sostenere la lettura affinché diventi una pratica quotidiana per fasce sempre più ampie della popolazione stimolando la curiosità e il piacere di leggere. A tal fine, la Fondazione desidera coinvolgere i soggetti del settore pubblico e privato nonprofit interessati alla diffusione della lettura in Italia in una iniziativa progettuale articolata e di durata pluriennale, nel cui ambito rientra il presente bando. Il bando è emesso dall’Area Arte e Cultura di Fondazione Cariplo e prevede una scadenza il 16 dicembre 2020.

Attraverso questo bando, Fondazione Cariplo intende ampliare la “base sociale” della lettura favorendo il coinvolgimento di nuovi pubblici e l’aumento del numero di lettori. In particolare, la Fondazione promuove la lettura come pratica quotidiana diffusa, stimolando la curiosità e il piacere di leggere per tutta la popolazione e con speciale attenzione a: 

  • bambini, adolescenti e giovani adulti 
  • anziani
  • persone adulte con scarsa propensione alla lettura e/o con minori opportunità.

Soggetti beneficiari

In particolare, sono soggetti ammissibili al presente bando: 

– le organizzazioni nonprofit di natura privata che:

1. presentino, tra le finalità principali del proprio Statuto, la gestione di attività e/o beni culturali;

2. vantino, almeno negli ultimi 2 anni, un’attività di tipo professionale, regolare e non episodica;

3. redigano il bilancio articolandolo in stato patrimoniale e conto economico, in analogia con quanto indicato dalle “Linee guida e prospetti di bilancio per gli enti non profit” emanate dall’Agenzia del Terzo Settore nel marzo del 2009. 

– i Comuni titolari di biblioteche di pubblica lettura e i Comuni centro-sistema.

Tipologia di interventi ammissibili

Il bando sostiene progetti di promozione alla lettura che presentino congiuntamente gli elementi costitutivi qui elencati:

1. CONDIVISIONE

Valorizzare la dimensione affettivo-emozionale facilitando la socializzazione, la condivisione delle esperienze e la nascita di legami tra i partecipanti, nell’ambito di contesti come gruppi di lettura, “silent book club”, iniziative organizzate in setting immersivi che amplifichino l’esperienza (ad es. luoghi del patrimonio culturale o ambientazioni suggestive, anche naturali), ecc.

2. PROTAGONISMO

Valorizzare la dimensione motivazionale, incoraggiando i partecipanti a co-creare eventi culturali legati ai libri e alla lettura (ad es. letture ad alta voce, performance, flash mob, incontri con autori ecc.) finalizzati a rendere la lettura una pratica “contagiosa” all’interno delle reti sociali.

3. CONTINUITÀ NEL TEMPO (sostenibilità istituzionale)

Valorizzare i presidi locali dedicati alla promozione della lettura (ad es. biblioteche, centri culturali indipendenti, librerie di prossimità ecc.) come luoghi deputati a dare continuità alle pratiche innovative sperimentate nei progetti. I progetti inoltre dovranno:

  • prevedere il coinvolgimento e l’attivazione delle reti amicali e associative, nonché degli attori territoriali, incluse le librerie e le case editrici, interessati a collaborare nel perseguimento degli obiettivi del bando;
  • fondarsi sulla collaborazione tra professionalità con competenze complementari e utili a raggiungere pubblici non avvezzi alla lettura.

Entità e forma dell’agevolazione

La richiesta complessiva di contributo non deve essere superiore al 75% dei costi totali dell’iniziativa e, in ogni caso, non superiore a 50.000 € (per i progetti presentati da soggetti singoli) o a 75.000 € (per i progetti presentati da due o più soggetti operanti in partenariato); l’ammontare richiesto dovrà comunque essere commisurato alle dimensioni economico-finanziarie e all’attività pregressa dell’organizzazione.

Scadenza

Il termine per la presentazione delle domande è il 16/12/2020.