Finanziamento a tasso agevolato per la liquidità aziendale e per la salvaguardia ed il consolidamento delle attività imprenditoriali.

 

Il bando mette in campo una nuova misura che prevede la concessione di prestiti a tasso zero per la salvaguardia e il consolidamento delle attività imprenditoriali regionali, destinata a ditte individuali, società di persone, società cooperative, lavoratori autonomi e liberi professionisti.

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare del finanziamento le imprese costituite ed attive, non bancabili, con difficoltà di accesso al credito, per l’attribuzione di risorse finanziarie necessarie alla salvaguardia e al consolidamento dell’attività imprenditoriale sul proprio mercato di riferimento al fine di contrastare la crisi economica in atto. Si tratta di prestiti destinati alla liquidità aziendale e alla salvaguardia delle attività d’impresa.

I finanziamenti saranno concessi a favore di imprese costituite e già attive alla data di pubblicazione dell’Avviso e comunque non successivamente al 30/04/2021, in particolare Micro e Piccole Imprese che assumono la forma giuridica di ditta individuale, di società di persone, società cooperative, lavoratori autonomi e liberi professionisti.

I lavoratori autonomi devono essere titolari di partita IVA alla data di pubblicazione dell’Avviso e comunque non successivamente al 30/04/2021.

Per i soggetti tenuti alla redazione del bilancio in quanto in contabilità ordinaria, il volume d’affari non deve superare euro 200.000,00.

Per i soggetti non tenuti alla redazione del bilancio, il volume d’affari non deve superare l’importo di euro 100.000,00.

Per i professionisti/lavoratori autonomi: il volume d’affari non deve superare l’importo di euro 100.000,00

 

NON Possono presentare istanza di finanziamento i Soggetti già beneficiari delle precedenti Misure di Microcredito.


Sono escluse le domande presentate da Soggetti che operano nei settori di seguito indicati:

 

• Pesca e acquacoltura

• Industria carbonifera

• Imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli;

• Imprese operanti nel settore della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli.

 

Sono altresì escluse:

 

• le attività riguardanti le lotterie, le scommesse, le case da gioco (ATECO 2007, Sezione R divisione 92, codici 92.00.01, 92.00.02, 92.00.09)

• le attività di organizzazioni associative previste dall’ATECO 2007, sezione S divisione 94 nella sua interezza

Tipologia di interventi ammissibili

Le spese ammissibili sono a titolo esemplificativo:

 

a) Spese di funzionamento e gestione;

b) Consulenze;

c) Investimenti fissi, limitatamente a macchinari, impianti, software, attrezzature generiche;

d) Acquisto di materie prime, semilavorati prodotti finiti;

e) Pagamento di debiti commerciali afferenti all’attività d’impresa;

f) Spese per adeguamento e messa a norma degli impianti termici, elettrici ed idraulici;

g) Costo del personale con regolare contratto di assunzione da parte dell’impresa;

h) Costi promozionali (SI a web site e materiali. No partecipazione a fiere o eventi);

i) Corsi di formazione funzionali all’attività d’impresa;

j) Opere murarie connesse all’attività d’impresa.

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse disponibili per il presente Avviso ammontano a 8.000.000,00 Euro.

Il presente Avviso è volto alla concessione di finanziamenti a TASSO ZERO di importo compreso tra 5.000,00 e 15.000,00 euro.

 

Caratteristiche del finanziamento

 

Durata: 72 mesi (incluso il periodo di preammortamento)

Spese per l’Istruttoria: 0

Tasso: 0%

Preammortamento: dodici mesi

Rimborso: in rate costanti mensili posticipate

Scadenza prima rata: ultimo giorno bancario lavorativo del dodicesimo mese successivo alla stipula del contratto di finanziamento, denominato atto di concessione.

Modalità di pagamento: modulo di bonifico permanente

Commissioni di erogazione o incasso: zero

Estinzione anticipata: Possibilità di estinzione anticipata (totale o parziale) in qualsiasi momento senza oneri aggiuntivi. In caso di estinzione anticipata, l’importo va restituito entro e non oltre 30 giorni dalla notifica della relativa comunicazione da parte del Soggetto Gestore successiva alla richiesta di estinzione. Non vengono richieste a sostegno del finanziamento garanzie reali, patrimoniali, finanziarie né personali.

Scadenza

Invio domande dal 6 settembre 2021 e fino al 16 settembre 2021.