Finanziamento a tasso agevolato per il settore produttivo molisano.

 

Il presente Avviso disciplina la partecipazione all’iniziativa denominata “PIÙ LIQUIDITÀ AL MOLISE” da parte delle micro e piccole imprese aventi sede legale ed operativa attiva sul territorio della Regione Molise finalizzato a supportare la prosecuzione dell’attività e la ripresa produttiva nell’ambito della situazione di emergenza generata dalla pandemia di Covid‐19.

Soggetti beneficiari

Micro e piccole imprese (PMI) e i liberi professionisti ad esse equiparati che abbiano i seguenti requisiti:

 

a) che abbiano sede legale e operativa nella regione Molise, attive alla data del 01 gennaio 2019. Per le imprese soggette ad iscrizione nel Registro Imprese, l’unità operativa deve risultare attiva dal Registro Imprese. Per coloro che non sono soggetti ad iscrizione, il luogo di esercizio dell’attività di impresa sarà riscontrato dal certificato di attribuzione della partita I.V.A;

b) che hanno fatto registrare una riduzione del fatturato o dei corrispettivi nell’ anno 2020 pari ad almeno il 30% rispetto all’anno precedente. I valori dei fatturati dovranno essere rilevati e trasmessi, con la modalità di dichiarazione sostitutiva di atto notorio in sede di domanda;

c) il fatturato da cui discente l’entità del finanziamento richiedibile sarà determinato dal fatturato dichiarato, ai fini dell’imposta sul valore aggiunto, per l’anno d’imposta chiuso al 31.12.2019 (Il fatturato è quello risultante dall’ultima dichiarazione fiscale prodotta ai fini dell’importa sul valore aggiunto (IVA) ovvero, in mancanza di essa, da espresso esonero legislativo, dall’ultima dichiarazione prodotta ai fini delle imposte dirette);

d) non essere state beneficiarie dell’iniziativa di sostegno finanziario alle imprese denominata “Micro Credito Covid19”;

e) svolgenti un’attività principale, individuata da quella principale dichiarata presso la CCIAA, diversa da quelle rientranti nel settore agricolo ‐ Codice Ateco 01 e seguenti.   

Non sono, ulteriormente, ammissibili le imprese che svolgono attività di:

 

– produzione e commercio di armi e munizioni;

– gioco d’azzardo;

– attività che coinvolgono animali vivi in esperimenti;

– attività di sviluppo immobiliare;

– attività finanziarie in genere;

– life science nelle restrizioni previste;

Tipologia di interventi ammissibili

La finalità principale è quella di concedere liquidità agli operatori economici, che hanno fatto registrare difficoltà economiche e finanziarie evidenziatesi nella riduzione del fatturato, a causa dell’emergenza epidemiologica causata dal virus Covid‐19.

Entità e forma dell’agevolazione

Il budget è pari a € 2.500.000,00 per la concessione di piccoli prestiti a tasso zero.

Nell’ambito della dotazione complessiva sopra indicata è istituita una specifica riserva finanziaria, pari ad euro 500.000,00 (cinquecentomila), dedicata alle imprese che alla data del 01.01.2019 svolgevano l’attività prevalente in una delle seguenti attività:

 

  • Wedding Planner  ……………………codice Ateco 96.09.05 
  • Autoscuole  …………………………….codice Ateco 85.53 
  • Noleggio con conducente  ………..codice Ateco 49.32 
  • Agenzie di viaggio……………………codice Ateco 79.11 3. 

 

Il finanziamento richiesto dalle imprese ammissibili potrà essere ricompreso tra € 5.000,00 ed € 15.000,00, con le seguenti limitazioni massime:

 

  • € 5.000,00 per le imprese con un fatturato annuo 2019 non superiore a € 65.000,00;
  • € 10.000,00 per le imprese con un fatturato annuo 2019 non superiore a € 200.000,00; 
  • € 15.000,00 per le imprese con un fatturato annuo 2019 superiore a € 200.000,00.
 
Il prestito, da rimborsare in rate mensili costanti posticipate:
 
– consiste in un finanziamento a tasso zero da restituire entro mesi 60 (in lettere sessanta), in rate mensili. La restituzione avrà inizio a partire dal decimo (10) mese successivo all’erogazione.
– non sarà assistito da ulteriori garanzie e non sono previsti costi di gestione per le imprese.
 
 
In sintesi, I “prestiti” hanno la forma tecnica dei mutui chirografari e si caratterizzano come di seguito indicato:
 
 
Importo:
min  € 5.000,00 max € 15.000,00
Durata:
mesi 60 di cui 10 di preammortamento
Tasso:
zero
Tasso di mora:
in caso di ritardato pagamento verrà applicato un tasso di mora addizionale di 2 punti percentuali
Rimborso:
rate mensili costanti posticipate
Garanzie:
non verranno richieste

Scadenza

Le domande dovranno essere inviate non oltre le ore 10.00 del giorno 27 settembre 2021