Finanziamento a fondo perduto una tantum per il sostegno delle imprese che svolgono servizi turistico-ricreativi di trasporto passeggeri non di linea su motonavi da escursione.

 

Il settore del turismo è certamente uno dei settori più colpiti dalla grave crisi economica derivante dall’emergenza sanitaria legata alla diffusione del virus Covid 19, tuttora in atto.
In tale ambito, sono in una particolare condizione di criticità le imprese che, pur in numero non elevato, svolgono un’attività turistica peculiare e connotativa della regione, quale l’attività escursionistica costiera e marittima o per vie d’acqua interne, con motonavi non di linea, rivolta ai turistici che intendono fare un’esperienza unica nel suo genere, abbinando alla navigazione la visita a luoghi naturalistici o caratteristici con aspetti ludico-ricreativi.

Obiettivo del presente bando, pertanto, è quello di dare un ristoro parziale e una tantum alle predette imprese, a fronte della perdita di fatturato registrata nei mesi di maggio, giugno e luglio 2020 a causa della sopra descritta situazione causata dall’emergenza Covid 19.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda ed essere beneficiari dei contributi previsti dal presente bando le imprese, aventi qualsiasi forma giuridica, con codici ATECO : 50 – 50.10.00 – 50.30.00, limitatamente all’attività di erogazione di servizi turistico-ricreativi di trasporto passeggeri non di linea su motonavi da escursione. Sono escluse le imprese che svolgono trasporti passeggeri di linea (traghetti, lance-taxi etc.). Sono escluse, altresì, le imprese che individuate con CODICE ATECO 50 , ove non si evinca l’attività di trasporto passeggeri nella visura camerale. Sono escluse le attività di noleggio natanti da diporto.

Le imprese devono possedere, al momento della domanda di contributo, i seguenti requisiti di ammissibilità:

a) devono essere regolarmente costituiti ed iscritte nel registro delle imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura competente per territorio con uno dei seguenti codici: 50 – 50.10.00 – 50.30.00, limitatamente all’attività di erogazione di servizi turistico-ricreativi di trasporto passeggeri non di linea su motonavi da escursione

b) devono risultate attive alla data della domanda;

c) devono, inoltre, risultare attive almeno dal 1 maggio 2019 ;

d) devono avere sede legale o operativa nella Regione Emilia-Romagna.

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo previsto nel bando verrà concesso e liquidato una tantum a fondo perduto nella seguente misura:

– Contributo massimo fino a 8.000, 00 Euro per impresa, comunque non oltre l’importo di effettiva perdita di fatturato nel periodo ricompreso tra il 1° maggio 2020 e il 31 luglio 2020 rispetto al fatturato dello stesso periodo del 2019 relativamente all’attività sopra elencata;

– I contributi verranno erogati sino all’esaurimento del plafond complessivo delle risorse.

Scadenza

26/10/2020.