Finanziamento a fondo perduto una tantum in favore delle strutture ricettive alberghiere e extralberghiere e delle agenzie di viaggi e turismo.

 

La Regione Lazio ha stanziato 10 milioni di euro a fondo perduto in favore delle imprese del settore turistico della regione. I fondi sono così ripartiti:

Misura 1: Bonus contributo a fondo perduto a favore delle Strutture ricettive gestite in forma imprenditoriale.

Misura 2: Bonus contributo a fondo perduto a favore delle agenzie di viaggi e turismo del Lazio.

Misura 3: bonus contributo a favore di strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere del Lazio.

Soggetti beneficiari

Misura 1: Bonus contributo a fondo perduto a favore delle Strutture ricettive gestite in forma imprenditoriale: i soggetti beneficiari sono:

  • Strutture ricettive Alberghiere, attive nel Lazio alla data del 6 aprile 2020 e regolarmente iscritte sul Sistema di RAccolta DAti Regionale (RADAR) alla data di pubblicazione del presente bando, di seguito indicate:
  1. Alberghi o Hotel;
  2. Residenze Turistico Alberghiere o Residence (RTA).
  • Strutture ricettive Extralberghiere, attive nel Lazio, gestite in forma imprenditoriale, regolarmente iscritte sul Sistema di RAccolta DAti Regionale (RADAR) e registrate nella Banca dati regionale delle Strutture ricettive Extralberghiere con il prescritto Codice identificativo regionale (CISE), alla data di pubblicazione del presente bando, di seguito indicate: – Hostel e Ostelli; 
  1. Country House o Residenze di campagna;
  2. Affittacamere o Guest House.
  • Strutture ricettive all’Aria aperta, attive nel Lazio alla data del 6 aprile 2020 e regolarmente iscritte sul Sistema di RAccolta DAti Regionale (RADAR) alla data di pubblicazione del presente bando, di seguito indicate:
  1.  Campeggi;
  2.   Villaggi turistici.

Misura 2: Bonus contributo a fondo perduto a favore delle agenzie di viaggi e turismo del Lazio: i beenficiari sono:

  • Agenzie di viaggi e turismo (tra cui tour operator) attive alla data del 6 aprile 2020, che alla data di pubblicazione del presente bando sono iscritte nel prescritto elenco regionale ed autorizzate, a svolgere congiuntamente o disgiuntamente le seguenti attività: 
  1.  la produzione e l’organizzazione di soggiorni, viaggi e crociere per via terrestre, marittima ed aerea, per singole persone o gruppi, anche con sistemi totalmente o parzialmente informatici;
  2.  l’intermediazione mediante vendita diretta al pubblico di titoli di trasporto,soggiorni, viaggi e crociere prodotti ed organizzati dalle imprese di cui al numero 1), anche con sistemi totalmente o parzialmente informatici;

Qualora l’Agenzia operi anche attraverso filiali, il sostegno si intende come contributo unico per l’impresa.

Misura 3: bonus contributo a favore di strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere del Lazio: i beneficiari sono i  titolari delle seguenti Strutture ricettive Extralberghiere, a gestione prevalentemente non imprenditoriale, in possesso del Codice identificativo Regionale e dell’iscrizione al RADAR, attive alla data del 6 aprile 2020:

  •  Case e Appartamenti per vacanze
  • Bed & Breakfast 
  • Ostelli per la gioventù 
  • Case per ferie 
  • Rifugi montani e Rifugi escursionistici, Case del Camminatore.

Entità e forma dell’agevolazione

Misura 1: Bonus contributo a fondo perduto a favore delle Strutture ricettive gestite in forma imprenditoriale: i finanziamenti sono così ripartiti: 

  • alberghi o hotel 4 e 5 stelle: euro 8.000;
  • alberghi o hotel 3 stelle: euro 6.000;
  • alberghi o hotel 2 e 1 stelle: euro 4.000;
  • country house o residenze di campagna e affittacamere o guesthouse: euro 1.000.

Misura 2: Bonus contributo a fondo perduto a favore delle agenzie di viaggi e turismo del Lazio: a ciascun beneficiario è concesso un importo fino a un massimo di 1500 euro.

Misura 3: bonus contributo a favore di strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere del Lazio.

A ciascun beneficiario è possibile concedere un importo massimo di euro 600.

Scadenza

Il termine per la presentazione delle domasnde è alle ore 16  del 30 settembre 2020.