Finanziamento a fondo perduto una tantum a favore dei pescatori subacquei professionali.

 

La misura prevede aiuti sotto forma di sovvenzioni dirette al fine di fornire sostegno ai pescatori subacquei professionali che esercitano l’attività nel mare territoriale prospiciente la Regione Sardegna

Soggetti beneficiari

Possono accedere all’aiuto i pescatori che esercitano l’attività di pesca subacquea professionale nel mare territoriale prospiciente la Regione Sardegna, con autorizzazione in corso di validità nel periodo marzo – dicembre 2020.

Nel caso in cui i titolari di autorizzazione di pesca subacquea professionale siano soci lavoratori di cooperative, l’aiuto è riconosciuto all’impresa cooperativa con cui i soci mantengono il rapporto di lavoro.

Entità e forma dell’agevolazione

L’importo totale del presente aiuto è di € 300.000,00.

L’aiuto è concesso secondo quanto di seguito stabilito:

 

1. ai titolari di autorizzazione alla pesca professionale subacquea dalla riva è concesso un aiuto forfettario pari a € 1.000;

2. ai titolari di autorizzazione alla pesca professionale subacquea mediante imbarcazione d’appoggio più la persona preposta all’ausilio e al soccorso è concesso un aiuto forfettario pari a € 2.000;

3. qualora sulla medesima unità di appoggio siano presenti due pescatori subacquei autorizzati più la persona preposta all’ausilio e al soccorso, l’aiuto è incrementato fino ad un massimo € 3.000:

 

a. nel caso i due pescatori subacquei autorizzati siano soci lavoratori di cooperativa, il legale rappresentante/procuratore dell’impresa dovrà presentare la domanda di aiuto con le dichiarazioni sostitutive per ciascun socio lavoratore. Le generalità dell’ausiliario verranno indicate da uno solo degli aventi diritto. L’importo forfettario complessivo è pari a di € 3.000.

b. nel caso i due pescatori subacquei autorizzati siano titolari ciascuno di ditta individuale, gli stessi possono presentare singolarmente la domanda. Le generalità dell’ausiliario verranno indicate da uno solo degli aventi diritto che riceverà un aiuto forfettario di € 2.000, mentre al secondo avente diritto sarà concesso un aiuto forfettario di € 1.000.

Scadenza

La domanda deve essere inviate entro il 14 luglio 2021