Finanziamento a fondo perduto sotto forma di bonus a favore dei maestri di sci e delle scuole di sci per la mancata apertura al pubblico dei comprensori sciistici nella stagione invernale 2020/2021

 

I fondi previsti dal presente avviso sono destinati al comparto sciistico e nello specifico ai maestri e alle scuole sci regionali. Il contributo intende offrire un supporto a maestri e scuole sci per la mancata apertura al pubblico nella stagione 2020/2021 a causa dell’epidemia COVID-19.

Soggetti beneficiari

I destinatari del presente bando sono:

 

a. Maestri di sci che hanno comunicato al Collegio regionale dei maestri di sci di svolgere la libera professione e che sono in regola con la normativa fiscale e assicurativa.

b. Le scuole di sci, sia come tramite per l’erogazione dei contributi ai maestri di sci che fanno parte dell’organico, sia come destinatari diretti a titolo di indennizzo in ragione delle difficoltà economiche derivate dalla situazione causata dall’emergenza sanitaria da Covid-19, allo scopo di ristorare le stesse per i costi fissi ed i costi sostenuti per l’adeguamento delle sedi alle norme anti Covid-19.

Tipologia di interventi ammissibili

I requisiti di ammissibilità sono:

 

a. Per i maestri di sci che svolgono la libera professione:

 

– essere iscritti all’albo regionale alla data del 14 Febbraio 2021;

– essere in regola con il pagamento della quota di iscrizione all’Albo Professionale dei Maestri di Sci della Regione Abruzzo, per l’anno 2021;

– avere una sede operativa in Abruzzo ovvero la località del compensorio sciistico in cui esercita prevalentemente l’attività;

– non aver percepito le indennità previste a favore dei lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali, dello spettacolo e dello sport.

 

b. Per le scuole di sci:

 

– avere la sede operativa nella Regione Abruzzo

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria necessaria all’attuazione del presente Avviso è pari ad euro 1.731.374,61 così ripartita:


a. è assegnato un contributo fisso di 1.500 euro al singolo maestro di sci che ne fa richiesta

b. è assegnato un contributo di 1.000 euro al singolo maestro di sci che fa parte dell’organico di una scuola sci e che non abbia presentato domanda come libero professionista

c. Alle scuole di sci costituite viene destinato un fondo di 160.000 euro ripartito proporzionalmente tra le scuole di sci che ne fanno richiesta in base al rispettivo organico

d. è assegnato un ulteriore contributo di 5.000 euro, oltre a quello previsto alla precedente lettera c, ad ogni scuola di sci con il miglior fatturato sotto i 40.000 euro

e. le rimanenti somme verranno ripartite fra le scuole di sci in proporzione al miglior fatturato relativo agli anni 2018, 2019 e 2020.

Scadenza

Le domande dovranno essere caricate entro le ore 14.59.59 del 28/10/2021.