Finanziamento a fondo perduto per promuovere la piena inclusione delle persone sorde attraverso il bilinguismo italiano/lingua dei segni italiana (LIS).

 

Il bando finanzia progetti che propongono l’acquisizione della LIS come lingua naturale per i bambini/ragazzi sordi insieme a bambini/ragazzi udenti, che apprendono la LIS come seconda lingua con l’ausilio di operatori esperti in LIS. I progetti dovranno favorire l’utilizzo di strategie e metodologie didattiche inclusive per l’apprendimento.

Soggetti beneficiari

Scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado della Regione Piemonte (scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo grado e secondarie di secondo grado).

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili, in particolare, le spese strettamente connesse al progetto riferite a:

 

• affitto di aule e locali sede dei corsi;

• compensi ai docenti, inclusivi di ritenute e di oneri riflessi – laddove previsti – e rimborsi di spese a piè di lista (limitatamente ai compensi e alle spese imputati pro quota al progetto);

• compensi ai collaboratori addetti ai corsi, inclusivi di ritenute e di oneri riflessi – laddove previsti – e rimborsi di spese a piè di lista (limitatamente ai compensi e alle spese imputati pro quota al progetto);

• compensi al personale tecnico addetto ai corsi, inclusivi di ritenute e di oneri riflessi – laddove previsti – e rimborsi di spese a piè di lista limitatamente ai compensi e alle spese imputati pro quota al progetto);

• materiale didattico per i corsi, inclusa la stampa di dispense, programmi dei corsi e altre pubblicazioni;

• noleggio di attrezzature per i corsi;

• spese generali imputate pro quota al progetto (utenze telefoniche, ecc. )

• Le scuole potranno avvalersi per la realizzazione dei progetti di enti del terzo settore.

 

Non sono ammissibili le spese relative all’acquisto di arredi o attrezzature, anche se funzionali al progetto, e le spese di investimento diverse (spese di manutenzione ordinaria o straordinaria degli immobili, quote di ammortamento mutui, interessi passivi, ecc.).

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse finanziarie complessivamente stanziate per l’iniziativa sono pari a euro 100.000,00.

Il contributo massimo per ciascun progetto è pari a euro 40.000,00.

Scadenza

22/11/2021