Finanziamento a fondo perduto per lo sviluppo di competenze digitali negli Istituti scolastici superiori secondari per la didattica digitale integrata/e-learning

 

Gli interventi previsti in materia di istruzione e formazione puntano al superamento del divario digitale nell’accesso all’istruzione e alla formazione professionale, mediante lo sviluppo e l’adeguamento delle competenze digitali.  

Il presente avviso è pertanto particolarmente finalizzato a rafforzare l’istruzione tecnica e professionale ed a fronteggiare sia, la necessità di interventi formativi del personale docente nella riprogrammazione degli insegnamenti mediante la Didattica Digitale Integrata/e-learning, sia la necessità di tutelare il diritto all’istruzione e alla formazione di tutti attraverso l’acquisizione di nuove capacità e competenze digitali necessarie per l’occupazione, la crescita personale e l’inclusione sociale.

Soggetti beneficiari

I progetti possono essere presentati ed attuati da Istituti tecnici, Istituti professionali, Istituti scolastici secondari superiori attraverso i propri Licei Artistici, in qualità di soggetti singoli o in Associazione Temporanea di Scopo (ATS) con Agenzie formative e Fondazioni ITS, costituita o da costituire a finanziamento approvato: in quest’ultimo caso, il capofila della suddetta ATS dovrà essere esclusivamente un Istituto tecnico o un Istituto professionale o un Istituto scolastico secondario superiore.

 

Ciascuna ATS può essere composta da un numero massimo di n° 3 soggetti compreso l’Istituto scolastico capofila.

 

Ciascuna ATS potrà presentare 1 sola proposta progettuale in risposta all’avviso. Ciascun soggetto in qualità di soggetto singolo /capofila o partner può candidarsi in numero massimo di 2 progetti.

Tipologia di interventi ammissibili

I destinatari dei progetti formativi sono i docenti delle scuole secondarie superiori toscane.


Sono ammessi i progetti che prevedano le seguenti attività:

 

Percorsi di formazione destinati a docenti delle scuole secondarie superiori toscane per l’acquisizione di conoscenze e capacità che consentano un efficace utilizzo degli strumenti informatici sulla Didattica Digitale Integrata/e-learning.

 

I progetti devono prevedere percorsi di formazione brevi (indicativamente dalle 8 ore alle 24 ore), per l’acquisizione di competenze tecnico professionali e digitali a tutti i livelli di complessità necessarie a padroneggiare sia strumenti (piattaforme e dispositivi informatici) che metodologie con cui realizzare Didattica Digitale Integrata negli Istituti scolastici secondari superiori.

 

La transizione al digitale richiede obbligatoriamente una formazione adeguata e, a tale scopo, gli interventi formativi dovranno promuovere lo sviluppo di competenze digitali specialistiche e tecnico-professionali (quali ad esempio: le “Tecnologie abilitanti 4.0” come interconnessioni per ottimizzare i processi, comunicazione multidirezionali tra applicativi/software) e, laddove ne emerga il fabbisogno, anche le competenze chiave digitali, per facilitare l’utilizzo di strumentazioni e attrezzature informatiche e per agevolare gli insegnanti nell’accesso a metodologie di Didattica Digitale Integrata/e-learning, con particolare riferimento all’acquisizione di competenze per l’utilizzo di strumenti utili agli studenti affetti da DSA (disturbi specifici dell’apprendimento) e BES (bisogni educativi speciali).

 

Al fine di agevolare gli studenti e i docenti alla fruizione della DAD e dell’e-learning, e ridurre il divario digitale, potranno essere attivati servizi locazione o leasing per la messa a disposizione di dispositivi tecnologici, a supporto della formazione dell’utilizzo di programmi e piattaforme per l’attività didattica virtuale (quali ad es. laboratori e visite guidate on line), nonchè dell’uso di videoconferenze e dell’e-learnig in genere.

 

E’ prioritaria la partecipazione ai percorsi formativi di docenti in organico agli istituti scolastici facenti parte di un Polo Tecnico Professionale riconosciuto.

 

I percorsi non prevedono stage e sono finalizzati al rilascio di un attestato di frequenza o dichiarazione di apprendimenti.

Entità e forma dell’agevolazione

Per l’attuazione del presente avviso è disponibile la cifra complessiva di Euro 425.239,03.

 

I progetti sono finanziabili per un importo pubblico non superiore a Euro 42.523,90.

Scadenza

Le domande devono pervenire entro e non oltre il 30 settembre 2021.