Finanziamento a fondo perduto per la ripartenza dei Teatri del Lazio.

 

Tale misura è finalizzata a mitigare gli effetti negativi dovuti alle mancate entrate da biglietteria a causa della chiusura delle sale teatrali, nel quadro complessivo degli interventi messi in campo dalla Regione Lazio a sostegno degli operatori economici dei settori maggiormente colpiti dagli effetti della pandemia.

Soggetti beneficiari

I Beneficiari dei contributi previsti dal presente Avviso sono le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) in forma singola che:

 

  • siano titolari di partita I.V.A. attiva
  • siano gestori di un teatro, ossia che si occupino in modo continuativo dell’organizzazione e programmazione di attività di teatro, musica e danza (programmazione nell’ambito dello spettacolo dal vivo) ed abbiano sede legale o operativa nella Regione Lazio
  • non siano partecipati e/o gestiti direttamente da enti territoriali o altri enti pubblici
  • abbiano la disponibilità giuridica (a qualsiasi titolo), sulla base di un contratto in corso di validità, stipulato e regolarmente registrato di un teatro di proprietà pubblica o privata, situato nel territorio della Regione Lazio;
  • abbiano svolto documentata attività professionistica di spettacolo dal vivo (teatro, musica, danza) nel teatro per cui si fa richiesta di contributo nel periodo 26 aprile 2021/ 30 settembre 2021 per almeno il seguente numero minimo di giornate lavorative e di attività: 

 

    • – da 101 a 200 posti in agibilità: 30 giornate lavorative e 20 giornate di attività; 
    • – da 201 a 300 posti in agibilità: 40 giornate lavorative e 18 giornate di attività; 
    • – da 301 a 500 posti in agibilità: 60 giornate lavorative e 15 giornate di attività; 
    • – da 501 a 1.000 posti in agibilità: 90 giornate lavorative e 12 giornate di attività; 
    • – oltre 1.000 posti in agibilità: 150 giornate lavorative e 10 giornate di attività.

 

Per i teatri situati al di fuori della città di Roma il numero minimo delle giornate sopra indicate in corrispondenza di ciascuna delle suddette fasce può essere modificato nel seguente modo, ferma restando la quantificazione del contributo previsto per la relativa fascia:

 

a) giornate lavorative: può essere ridotto fino al 10%;

b) giornate di attività: può essere ridotto fino a 10 giornate di attività a prescindere dal numero dei posti in agibilità.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di € 1.000.000,00.

Il contributo erogabile in favore dei beneficiari che abbiano effettivamente svolto e siano in grado di comprovarlo adeguatamente il suddetto numero minimo di giornate di attività al 30 settembre 2021 è determinato in funzione del numero dei posti in agibilità destinati a teatro, musica, danza (come risultante da idoneo e valido certificato rilasciato dalle autorità competenti) ed ha gli importi di seguito indicati:

 

a) da 101 a 200 posti in agibilità: € 10.000,00;

b) da 201 a 300 posti in agibilità: € 13.000,00;

c) da 301 a 500 posti in agibilità: € 19.000,00;

d) da 501 a 1.000 posti in agibilità: € 29.000,00; e) oltre 1.000 posti in agibilità: € 45.000,00.

Scadenza

Le domande devono essere inviate a partire dal 5 luglio 2021 ore 12.00 entro e non oltre il 26 luglio 2021 ore 14.00