Finanziamento a fondo perduto per la realizzazione di indagini di microzonazione sismica per alcuni Comuni del programma per la riduzione del rischio sismico.

 

La Regione Umbria intende elargire finanzimanti a fondo perduto per indagini di microzonazione sismica di livello 3.

Soggetti beneficiari

Si intendono per Soggetti Beneficiari tutti i comuni della Regione Umbria che rientrano nel programma per la riduzione del rischio sismico mediante indagini di microzonazioni sismiche.

I Comuni che rientrano nel programma sono i seguenti:

  • Fossato di Vico
  • Montefalco
  • Costacciaro
  • Bettona
  • Sigillo
  • Scheggia e Pascelupo
  • Torgiano
  • Giano dell’Umbria
  • Gualdo Cattaneo
  • Magione
  • Collazzone
  • Passignano Sul Trasimeno
  • Lisciano Niccone
  • Massa Martana
  • Marsciano
  • Todi
  • San Gemini
  • Montecastrilli
  • Fratta Todina
  • Monte Castello Vibio
  • Avigliano Umbro
  • San Venanzo
  • Amelia
  • Calvi dell’umbria
  • Otricoli
  • Baschi
  • Montecchio
  • Paciano
  • Montegabbione
  • Orvieto
  • Lugnano in teverina
  • Monteleone d’orvieto
  • Fabro
  • Attigliano
  • Penna in Teverina
  • Giove
  • Castel Viscardo
  • Castel Giorgio
  • Norcia
  • Cascia
  • Preci
  • Spoleto
  • Gubbio
  • Perugia
  • Umbertide
  • Terni
  • Narni.

Tipologia di interventi ammissibili

Realizzazioni di indagini e studi di microzonazione sismica di livello 3. Per quanto concerne le modalità di realizzazione delle attività di indagini e studio di MS di livello 3 si dovrà far riferimento alle normative di riferimento del bando.

Entità e forma dell’agevolazione

I Comuni che garantiranno un cofinanziamento di 1/3 del contributo, previsto da bando, avranno priorità.
A seguito dell’acquisizione delle manifestazioni di interesse da parte dei Comuni, il Servizio rischio idrogeologico, idraulico e sismico, difesa del suolo provvederà all’impegno di spesa.

Scadenza

La scadenza per la presentazione delle domande è il 4/08/2020.