Finanziamento a fondo perduto per la promozione della pratica sportiva degli atleti con disabilità – anno 2021.

 

I presente bando intende incentivare la pratica motoria e sportiva degli atleti con disabilità attraverso il sostegno delle seguenti attività:

 

  • spese di ordinaria gestione della pratica sportiva univocamente attribuibili alle attività destinate in via esclusiva agli atleti con disabilità; 
  • spese sostenute per la partecipazione di atleti con disabilità a manifestazioni sportive riconosciute dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP).
  • spese sostenute per l’organizzazione di manifestazioni sportive riconosciute dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP), destinate agli atleti con disabilità.

Soggetti beneficiari

Potranno ricevere contributi a parziale compensazione delle spese sostenute per le attività istituzionali e per la partecipazione/organizzazione a eventi, manifestazioni sportive e/o campionati, rivolti esclusivamente a favore di atleti con disabilità, i soggetti aventi sede legale e/o operativa in Veneto, affiliati a una Federazione Sportiva Paralimpica (FSP) e/o una Disciplina Sportiva Paralimpica (DSP) e/o un Ente di Promozione Paralimpica (EPP) e regolarmente iscritti alla “Sezione CIP” del Registro Nazionale delle Associazioni e Società Sportive dilettantistiche alla data di presentazione della domanda, e che rientrino in una delle seguenti tipologie:

 

a) associazioni con personalità giuridica, nonché associazioni prive di personalità giuridica, costituite da almeno un biennio alla data di presentazione della domanda e dai cui statuti o atti costitutivi si evinca la finalità sportiva;

b) società sportive di capitali costituite da almeno un biennio alla data di presentazione della domanda.

 

Per le società con sede legale fuori Regione, ma con sede operativa in Veneto, sarà considerata la sola attività degli atleti con residenza in Veneto.

Tipologia di interventi ammissibili

L’intervento economico si intende a compensazione delle spese sostenute per:

 

A. ordinaria gestione;

B. partecipazione degli atleti con disabilità a manifestazioni sportive agonistiche e non agonistiche riconosciute dal CIP e discipline sperimentali non ancora riconosciute;

C. organizzazione di manifestazioni sportive quali: campionati, coppe e/o tornei di carattere agonistico e/o promozionale.

 

Sono considerate ammissibili le spese sostenute e/o da sostenere nel corso dell’anno 2021 o comunque riconducibili alle attività di competenza del medesimo anno:


– che rientrino nelle tipologie di attività elencate sopra;

– che siano comprovate attraverso documenti fiscalmente validi, intestati al soggetto beneficiario del contributo e, per gli importi pari o superiori a Euro 1.000,00, idonei a garantire la piena tracciabilità delle operazioni.

 

In particolare:

 

– tipologia A (ordinaria gestione): acquisto di attrezzature e/o noleggio di materiale di immediato utilizzo (esclusi gli interventi strutturali), compreso l’acquisto di materiale per manutenzione e riparazione attrezzatura, acquisto abbigliamento sportivo, mantenimento cavalli, spese per utilizzo impianti sportivi quali piscine, palestre, etc., spese per tesseramenti e affiliazioni federali, spese per accesso agli impianti sciistici, spese per trasporto atleti con disabilità agli allenamenti, assicurazioni integrative, compensi e/o rimborsi per istruttori, tecnici, fisioterapisti e medici del settore disabili.

 

– tipologia B (partecipazione degli atleti con disabilità a manifestazioni sportive): le spese per iscrizioni e tasse gara che dovranno essere dimostrate attraverso ricevute rilasciate dalle Federazioni di riferimento; le spese per trasferimenti e alloggio/vitto finalizzati alla partecipazione alle gare stesse.

 

Per le trasferte sono ammissibili spese per:n biglietti aerei, treno, autobus, parcheggio, autostrada, carburante o noleggio mezzi di trasporto; per vitto e alloggio sono ammissibili le spese di pernottamento in albergo, o altre strutture ricettive, le spese per ristorante, comprese le consumazioni al bar.

 

– tipologia C (organizzazione di manifestazioni sportive di carattere agonistico e/o promozionale): le spese di ospitalità e di trasferimenti, spese per assicurazioni integrative, compensi/rimborsi per giudici, medici e paramedici, arbitri, cronometristi; spese per materiale promozionale e pubblicitario; spese per premi, omaggi e riconoscimenti; spese per servizio di ambulanza e sicurezza; spese per affitto impianti sportivi e noleggio attrezzatura.

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse che costituiscono la dotazione finanziaria del presente bando ammontano a Euro 200.000,00.

 

Il contributo è a fondo perduto e destinato a sostenere le spese per l’ordinaria gestione delle attività sportive, per l’organizzazione e/o la partecipazione a manifestazioni sportive quali: campionati, coppe e/o tornei, dedicati agli atleti con disabilità, ed è riconosciuto nella misura minima di Euro 500,00 e massima di Euro 10.000,00.

Scadenza

La domanda di contributo deve essere presentata esclusivamente entro il 26/09/2021