Finanziamento a fondo perduto per il sostegno alle attività degli Enti del Terzo settore per l’assistenza alla cittadinanza.

 

Il presente bando contiene una procedura finalizzata alla concessione di ulteriori contributi in favore degli Enti del terzo settore operanti sul territorio regionale.

Soggetti beneficiari

Sono destinatari dei contributi di cui al presente avviso i seguenti Enti del Terzo settore:


  • Associazioni di Promozione Sociale (APS);
  • Organizzazioni di Volontariato (ODV);
  • Società Cooperative sociali;
  • Soggetti iscritti alla anagrafe delle Onlus.

Tipologia di interventi ammissibili

I contributi concessi verranno erogati a titolo di rimborso delle spese sostenute per l’acquisto e distribuzione di beni, a titolo non esaustivo, indicati di seguito:

 

  1. acquisto e consegna al domicilio di pasti, beni di prima necessità, farmaci, alimentari, prodotti per igiene e profilassi per persone e famiglie con fragilità sociale;
  2. acquisto e distribuzione di beni di prima necessità presso la sede del servizio dell’ente del terzo settore o al domicilio delle persone al fine di ridurne gli spostamenti;
  3. acquisto e distribuzione alle fasce più deboli della popolazione, di dispositivi di protezione individuale dal COVID-19 anche per gli ospiti di case di riposo, ‘dopo di noi’, ed altre strutture di accoglienza;
  4. acquisto e distribuzione presso la sede del servizio dell’ente del terzo settore o con consegna a domicilio di beni di consumo per la manutenzione ordinaria della casa per le fasce di popolazione più debole (a titolo esemplificativo: lampadine, flessibili, rompigetto, piccola manutenzione casalinga);
  5. acquisto pasti per le mense sociali, per i dormitori e per le strutture di accoglienza;
  6. acquisto e distribuzione di abbigliamento e giochi per i bambini fino a 14 anni;
  7. spese sostenute per l’effettuazione del test antigenico esclusivamente ai volontari impegnati nelle attività socio assistenziali, rientranti nelle attività socio assistenziali appartenenti ad una delle quattro “fasce a maggior rischio di contagio”;
  8. altre spese riconducibili alle attività poste in essere dai beneficiari durante il periodo emergenziale a seguito della epidemia di Covid-19 a favore di persone e famiglie con fragilità sociale, che siano coerenti con le finalità del presente avviso.

 

In particolare, i soggetti beneficiari possono richiedere il suddetto rimborso sussistendo le seguenti condizioni:

sono rimborsabili esclusivamente le spese sostenute a decorrere dal 11 aprile 2020 e fino al 31 dicembre 2020 compresi.

Entità e forma dell’agevolazione

Lo stanziamento complessivo è di euro 6.000.000,00.

Scadenza

Presentazione delle domande entro le ore 18:00 del 15/01/2021.