Finanziamento a fondo perduto per i progetti di festival di spettacolo dal vivo. Anno 2021.

 

Oggetto dell’intervento è cofinanziare la realizzazione di festival di spettacolo dal vivo in Toscana, nel periodo compreso dal 01/01/2021 al 31/12/2021, ovvero manifestazioni nel settore della musica e/o della danza e/o del teatro, ed eventualmente anche in presenza di eventi in settori diversi dallo spettacolo dal vivo (c.d. “eventi collaterali”, che in ogni caso devono essere non prevalenti ed accessori), che si caratterizzino per l’elevato livello qualitativo e che si svolgano in un limitato arco temporale e in un territorio omogeneo.

Soggetti beneficiari

Possono presentare istanza di contributo soggetti pubblici o privati, operanti nell’ambito dello spettacolo dal vivo, costituiti in qualsiasi forma giuridica (con esclusione delle persone fisiche) e che siano in possesso, al momento della presentazione dell’istanza, dei seguenti requisiti di ammissibilità:

 

a) Essere soggetti, che abbiano organizzato almeno per tre anni (triennio 2020-2019-2018 oppure, qualora il festival nel 2020 non sia stato realizzato a causa della diffusione della pandemia da Covid-19, triennio 2019-2018-2017) festival di spettacolo dal vivo nel rispetto dei seguenti requisiti:

 

  • Avere una durata non inferiore a tre giorni e non superiore a sessanta giorni. 
  • Avere uno sviluppo in un ambito territoriale omogeneo. 
  • Avere una direzione artistica.
  • Sviluppare una programmazione di almeno sei rappresentazioni/concerti (ospitati e/o prodotti e/o coprodotti).
  • Presentare un budget che preveda una compartecipazione finanziaria nella misura minimina del 50% .

 

b) Avere, tra le proprie finalità e/o attività da atto costitutivo e/o statuto, la promozione e la diffusione dello spettacolo dal vivo.

 

c) Avere sede operativa stabile da almeno tre anni in Toscana.

 

d) Avere, nel rispetto dei contratti collettivi nazionali di lavoro di categoria, posizione INPS attiva da almeno tre anni e avere regolarmente versato gli oneri sociali, assicurativi e fiscali.

 

e) Per i beneficiari di contributo regionale nel 2020, avere ottemperato agli adempimenti previsti per la rendicontazione.

Tipologia di interventi ammissibili

Obiettivi dell’intervento di sostegno ai festival di spettacolo dal vivo sono quelli di:

 

1. contribuire alla diffusione e allo sviluppo della cultura dello spettacolo dal vivo (negli ambiti del teatro, della danza e della musica);

2. favorire la promozione dei territori, al fine di incrementare lo sviluppo del turismo culturale, anche attraverso l’integrazione dell’offerta di spettacolo dal vivo con il patrimonio storico, artistico, paesaggistico;

3. incentivare il requilibrio territoriale tra offerta e domanda di spettacolo dal vivo, con particolare attenzione ai quei territori distanti dai grandi centri di urbanizzazione;

4. valorizzare la capacità dei soggetti di reperire autonomamente risorse diverse e ulteriori rispetto al contributo regionale;

5. valorizzare la capacità dei soggetti di adottare efficaci stretegie di comunicazione, al passo con l’evoluzione dei mezzi e delle tecnologie, per raggiungere pubblici nuovi e diversificati;

6. stimolare buone pratiche a basso impatto ambientale sul fronte dell’organizzazione e gestione degli eventi.

 

Sono costi ammissibili ai fini dell’assegnazione del contributo regionale solo quelli esclusivamente imputabili al progetto di festival e relativi a:

 

• ospitalità: cachet spettacoli e altri costi direttamente collegati all’ospitalità di formazioni/artisti;

• produzione di spettacoli: allestimenti e quote di coproduzione nel caso di accordo di coproduzione con organizzatori di altri festival;

• organizzazione, compresi i costi per tamponi e altre tipologie di intervento finalizzate a contrastare la diffusione del Covid-19 nel rispetto delle vigenti linee di sicurezza di livello nazionale e regionale, nonché attività e servizi realizzati on line ;

• SIAE;

• personale artistico e tecnico;

• personale amministrativo, nella misura massima del 20% sul totale dei costi ammissibili;

• direzione artistica;

• attivazione e realizzazione di attività e servizi online;

• promozione e pubblicità nella misura massima del 20% sul totale dei costi ammissibili;

• funzionamento e gestione nella misura massima del 30% sul totale dei costi ammissibili;

• IVA a carico definitivo del soggetto e non detraibile.

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse ammontano a complessivi euro 500.000,00.

Il contributo assegnato ad ogni festival finanziato potrà risultare inferiore a quanto richiesto e in ogni caso non potrà superare il 50% dei costi ammissibili.

Scadenza

Le domande dovranno essere inviate entro il 04 ottobre 2021