Finanziamento a fondo perduto per i danni arrecati dalla fauna selvatica.

 

L’obiettivo del bando è quello di attivare un sostegno per i danni arrecati dalla fauna selvatica sia protetta che non protetta.

Soggetti beneficiari

Possono fare la richiesta di domanda gli imprenditori agricoli singoli o associati ed i coltivatori diretti muniti di partita IVA.

Tipologia di interventi ammissibili

Possono essere risarciti i seguenti danni causati da fauna selvatica:

– patrimonio zootecnico;

– produzioni agricole;

– opere approntate sui terreni coltivati.

Entità e forma dell’agevolazione

L’aiuto massimo concesso a ciascuna imprensa è un contributo a fondo perduto non superiore ad euro 25.000,00.