Finanziamento a fondo perduto per favorire la liquidità nelle aziende vitivinicole a seguito dell’emergenza epidemiologica COVID-19 attraverso un aiuto allo stoccaggio temporaneo dei vini di qualità.

 

La Regione Marche intende contenere le conseguenze economiche dovute all’emergenza epidemiologica da COVID-19 e favorire la ripresa e lo sviluppo delle imprese vitivinicole che producono vini di qualità delle Marche (vini a IGT/DOC/DOCG) le quali, a causa delle norme di contenimento della pandemia, hanno subito contrazioni delle vendite specie in conseguenza dell’interruzione delle attività del sistema degli Hotel, Ristoranti e Catering (Sistema HORECA)

Soggetti beneficiari

Sono richiedenti i produttori di vino – intesi come ogni persona, fisica o giuridica, o loro associazione – che abbia prodotto vino dalla trasformazione di uve fresche o da mosto di uve da essi stessi ottenuti o acquistati.

Entità e forma dell’agevolazione

Dotazione finanziaria assegnata: € 2.000.000,00.

 

Per la determinazione del contributo forfettario di cui al presente intervento si tiene conto delle quantità di vino che l’azienda prevede di stoccare e del periodo per il quale l’impresa si impegna a detenere il prodotto.

 

Fermo restando quanto indicato al paragrafo 5.3, riguardo la ripartizione proporzionale dei fondi disponibili, tenuto conto delle specificità produttive della viticoltura marchigiana, l’entità del sostegno è fissato come di seguito indicato:

 

Tipologia di vino Euro/mese/hl
DO 2,00
IGT 1,00

 

Scadenza

La domanda può essere presentata entro il 20 luglio 2020.