Finanziamento a fondo perduto per facilitare l’accesso al credito delle imprese.

 

Le Camere di commercio dell’Emilia–Romagna hanno creato un Fondo di 6.500.000 euro da destinare, attraverso i Confidi, alle imprese della regione come sostegno immediato alle esigenze di liquidità legate all’impatto delle disposizioni per l’emergenza Covid.

Soggetti beneficiari

Confidi.

Entità e forma dell’agevolazione

E’ prevista la durata massima del finanziamento di 72 mesi, di cui al massimo 24 di ammortamento ed i regimi di aiuto utilizzabili sono sia quello in de minimis che quello introdotto dal Quadro Temporaneo. Il contributo massimo, che si prefigura in ultima istanza come un rimborso ex ante del TAEG, è previsto in 15.000,00 euro ed ha l’obiettivo di dotare l’impresa di liquidità immediata.


La misura consente alle imprese di azzerare il costo degli interessi e della garanzia, ricevendo un contributo pari al costo degli interessi dovuti (entro il tasso del 4,5% in quanto sempre assistito da garanzia), per cui diventa un tasso zero a tutti gli effetti per l’impresa richiedente. Il contributo massimo erogabile è di 15.000 € euro per impresa a fronte di un importo massimo di finanziamento bancario di 150.000 euro.

Scadenza

Fino ad esaurimento fondi.