Finanziamento a fondo perduto pari all’80% per il rimborso spese di test antigenici somministrati agli operatori impegnati nelle attività socioassistenziali.

 

Il bando prevede Un finanziamento complessivo di 2 milioni di euro destinato a rimborsare le spese sostenute dagli Enti del Terzo settore impegnati nelle attività socio assistenziali per l’esecuzione dei test antigenici al proprio personale nel periodo tra il 26 novembre 2020 ed il 31 marzo 2021.

Soggetti beneficiari

Possono procedere con la domanda:

 

  • Associazioni di Promozione Sociale (APS); 
  • Organizzazioni di Volontariato (ODV );
  • Società Cooperative sociali;
  • Soggetti iscritti alla anagrafe delle Onlus.

Tipologia di interventi ammissibili

In particolare, i soggetti aventi titolo possono richiedere il suddetto rimborso per le spese sostenute per l’esecuzione del test antigenico sussistendo tutte le seguenti condizioni:

 

  1. le spese devono essere state sostenute per l’esecuzione di test antigenici esclusivamente agli operatori impegnati in attività socio-assistenziali appartenenti ad una delle “fasce di maggior rischio” nella Circolare e di seguito riportati:
  1. operatori delle strutture residenziali;
  2. operatori dei servizi domiciliari a contatto continuativo con l’utente;
  3. operatori dei centri diurni che operano in presenza dell’utente;
  4. servizi e associazioni operanti nelle strutture penitenziarie;

Sono esclusi dal rimborso i test antigenici effettuati agli operatori degli ETS impegnati in attività socio sanitarie.

  1. per ciascuno degli operatori sociali di cui alla precedente lettera a) è possibile richiedere il rimborso di massimo due test antigenici al mese con cadenza non superiore a 15 giorni l’uno dall’altro a decorrere dal 26 novembre 2020 fino al 31 marzo 2021 compresi;
  2. le spese non devono essere state finanziate da altre risorse pubbliche o private;
  3. la documentazione contabile allegata alla domanda attestante le spese sostenute per l’effettuazione dei test antigenici; in caso di comprova parziale sarà riconosciuto il rimborso solo di quanto attestato correttamente dalla documentazione allegata.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di euro 2.000.000,00.

Nel dettaglio, il rimborso previsto dal presente avviso sarà erogato nella misura dell’80% delle spese sostenute per l’esecuzione di ciascun test antigenico somministrato esclusivamente agli operatori degli Enti del Terzo settore impegnati nelle attività socio-assistenziali.

Scadenza

  1. dal 15 gennaio 2021 al 10 febbraio 2021: andranno caricate a sistema le richieste di rimborso relative alle spese sostenute nel periodo dal 26 novembre 2020 al 31 gennaio 2021 compresi;
  2. dal 1° marzo 2021 al 10 marzo 2021: andranno caricate a sistema le richieste di rimborso relative alle spese sostenute dal 1 febbraio 2021 al 28 febbraio 2021 compresi;
  3. dal 1° aprile al 10 aprile 2021: andranno caricate a sistema le richieste di rimborso relative alle spese sostenute dal 1marzo 2021 al 31 marzo 2021 compresi.
  4. Sarà altresì possibile caricare anche domande (allegando la relativa documentazione contabile) per eventuali spese che siano state sostenute dal 26 novembre 2020 al 28 febbraio 2021 e che non siano state già caricate in precedenza.