Finanziamento a fondo perduto pari al 50% per interventi a sostegno dei centri sportivi natatori.

 

Il bando concorre concorre a sostenere la ripartenza e il sostegno alle spese di gestione delle società e le associazioni sportive affiliate alla Federazione italiana nuoto (FIN), alla Federazione italiana nuoto paralimpico (FINP), alla Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali (FISDIR).

Soggetti beneficiari

I beneficiari del presente Avviso sono le Associazioni e le Società Sportive dilettantistiche affiliate Federazione italiana nuoto, o alla Federazione italiana nuoto paralimpico, o alla Federazione italiana sport disabilità intellettivo relazionale che gestiscono Centri sportivi natatori in Molise. I soggetti beneficiari alla data di presentazione della domanda devono essere in possesso dei seguenti requisiti a pena di inammissibilità:

 

  • essere proprietario o gestore di un impianto natatorio nella regione Molise con la seguente codifica ATECO 2007: 93.11.2 Gestione di piscine destinato alle seguenti discipline sportive riconosciute dal CONI e dal CIP: 

 

    • DD003 Nuoto 
    • DD005 Pallanuoto 
    • DD002 Nuoto di Fondo 
    • DD007 Tuffi
    • DD006 Nuoto sincronizzato 
    • DD004 Nuoto per salvamento  

 

Sono pertanto esclusi gli impianti destinati ad usi diversi dall’attività natatoria, quali le piscine destinate ad attività legate al nuoto amatoriale, nuoto master e fitness in acqua, al benessere, all’utilizzo terapeutico, termale o sanitario. 

 

  • essere in regola, alla data di presentazione della domanda di agevolazione, con l’iscrizione/rinnovo per l’anno 2021, alla Federazione italiana nuoto (FIN), alla Federazione italiana nuoto paralimpico (FINP), alla Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali (FISDIR). 
  • di aver mantenuto in funzione gli impianti per gli allenamenti degli atleti anche nei periodi di chiusura al pubblico imposti da disposizioni normative per fronteggiare l’emergenza sanitaria da COVID_19.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili le seguenti spese dirette, relative alla ripartenza delle attività e alla riapertura degli spazi sportivi e le altre spese connesse a favorire la continuità della pratica sportiva, sostenute nel periodo compreso tra il 25/10/2020 ed il 30/04/2021:

 

a) canoni di locazione eo concessione, mutui/prestiti, canoni utenze fatturati (energia elettrica, riscaldamento e consumi idrici), imposte e tasse;

b) polizze assicurative / fideiussioni relative agli impianti natatori;

c) spese connesse ad adeguamenti imposti dalle misure emergenziali relativi agli impianti, funzionali alla fruizione in sicurezza Covid-19;

d) protocolli sanitari e spese per la certificazione sanitaria degli impianti natatori;

e) spese di pulizia e sanificazione degli impianti: svuotamento, sanificazione e riempimento delle vasche, sanificazione ambienti, filtri e tubazioni;

f) spese di personale per la gestione dell’impianto: spese di guardiania, segreteria e per collaboratori contrattualizzati (che non siano stati licenziati o messi in cassa integrazione);

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria complessiva destinata al presente intervento è pari ad Euro 300.000,00.

Il finanziamento massimo concedibile è pari al 50% delle spese sostenute nel periodo di riferimento e non può superare l’importo di € 50.000,00.

Scadenza

Le domande, devono essere presentate a partire dalle ore 10.00 del giorno 15/09/2021 ed entro e non oltre le ore 10.00 del giorno 10/10/2021.