Finanziamento a fondo perduto pari al 40% per il sostegno alla ripresa del sistema fieristico lombardo 2021.

 

Sul BUR dell’8.01.2021., serie ordinaria 1, a pagina 21, è stato pubblicato il bando la cui finalità è la promozione della ripartenza del sistema fieristico lombardo dopo la crisi indotta dall’emergenza epidemiologica da Covid-19. Il bando infatti intende sostenere l’organizzazione e lo svolgimento delle manifestazioni di livello internazionale e nazionale del calendario regionale 2021.

Soggetti beneficiari

Potranno presentare domanda soggetti organizzatori di manifestazioni fieristiche che, alla data del 31/12/2020, abbiano
almeno un evento incluso nel Calendario fieristico regionale della Lombardia, con qualifica riconosciuta di livello internazionale o nazionale.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili progetti finalizzati alla realizzazione di una manifestazione fieristica in presenza, eventualmente affiancata
da una versione virtuale in corrispondenza con la versione in presenza.

Saranno ammissibili le manifestazioni fieristiche con qualifica internazionale o nazionale incluse nel calendario fieristico
regionale lombardo del 2021, con qualifica già riconosciuta al 31/12/2020.

Le manifestazioni fieristiche, inizialmente calendarizzate per il 2020, che siano state rinviate al 2021 e per le quali sia stato già concessa e mantenuta una agevolazione a valere sul “Bando per l’innovazione e la promozione del sistema fieristico lombardo 2020” potranno essere ammesse per una ulteriore agevolazione sul bando di cui al presente atto, con un massimale inferiore. L’ulteriore agevolazione non potrà essere concessa per le stesse spese ammissibili.

Sono ammissibili progetti con almeno € 50.000 di spese ammissibili.

 

Le spese ammissibili sono:

 

• Canoni di locazione dell’area espositiva;

• Allestimenti di aree comuni (palchi, aree convegni, aree buyer, aree B2B, aree catering)

• Pubblicità su media, comunicazione online, catalogo e materiali cartacei;

• Canoni per la locazione di siti web, piattaforme ed applicazioni informatiche;

• Consulenze informatiche per lo sviluppo, l’adattamento o l’aggiornamento siti web, piattaforme ed applicazioni
informatiche;

• Spese per implementare gli standard di sicurezza e prevenzione dal contagio previsti dai protocolli, inclusi
materiali di consumo e personale esterno destinato a servizi di security;

• Consulenze per la ricerca di buyer e clienti all’estero;

• Spese per l’accoglienza di operatori e buyer esteri;

• Personale interno dipendente dedicato all’organizzazione e gestione della manifestazione (massimo 20% del totale del
progetto)

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione complessiva è di € 1.000.000,00.

 

Agevolazione a fondo perduto pari al 40% delle spese ammissibili, fino a un importo massimo pari a:

 

• € 40.000 per progetti riguardanti fiere di livello internazionale;
• € 25.000 per progetti riguardanti fiere di livello nazionale.

 

Qualora alla manifestazione oggetto della domanda, inizialmente calendarizzate per il 2020 ma rinviata al 2021 sia stato
già concessa e mantenuta una agevolazione a valere sul “Bando per l’innovazione e la promozione del sistema fieristico lombardo 2020”, l’agevolazione concedibile è pari a:

 

• € 25.000 per progetti riguardanti fiere di livello internazionale;
• € 15.000 per progetti riguardanti fiere di livello nazionale.

Scadenza

In fase di attivazione