Finanziamento a fondo perduto pari al 100% per le Azioni di informazione e promozione dei prodotti agricoli tutelati dalle denominazioni di origine protetta o da indicazioni geografiche (DOP/IGP) svolte dai Consorzi di tutela riconosciuti.

 

L’aiuto è diretto alle imprese attive nel settore ed è erogato in natura, sotto forma di servizi agevolati prestati dai Consorzi di tutela delle denominazioni DOP/IGP dei prodotti agricoli e dei vini della Sardegna, riconosciuti dal MIPAAF.

Soggetti beneficiari

La domanda di aiuto può essere presentata, da:

 

a. Consorzi di tutela dei prodotti agricoli DOP/IGP riconosciuti dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali;

b. Consorzi di Tutela dei vini DOP/IGP incaricati dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali;

c. Associazione Temporanea di Imprese (ATI) / Raggruppamento Temporaneo di Imprese (RTI) / Associazione Temporanea di Scopo (ATS), che raggruppano esclusivamente i soggetti di cui alle lett. a) e b), costituite o costituende.

Ogni consorzio può presentare una sola domanda.

 

Beneficiari finali delle agevolazioni sono le micro, piccole e medie imprese attive nella produzione agricola.

Tipologia di interventi ammissibili

L’aiuto è destinato ad azioni di informazione e promozione delle Denominazioni d’origine protetta (DOP) e Indicazioni geografiche protette (IGP) di prodotti agricoli regionali, iscritte nell’apposito registro comunitario.

Le azioni finanziabili sono pertanto le seguenti:

 

a) seminari, workshop, eventi, in presenza o virtuali, in materia di pubbliche relazioni, informazione e promozione rivolte ai diversi soggetti del mercato;

b) realizzazione di materiale informativo e promozionale e diffusione sui “media”;

c) giornate informative, attività, in presenza o virtuali, finalizzate alla conoscenza diretta dei luoghi di produzione e delle caratteristiche del prodotto, degustazioni, percorsi di educazione alimentare, giornate eno – gastronomiche territoriali.

Le azioni di informazione e di promozione non dovranno fare riferimento a marchi commerciali.

 

Sono ammissibili i seguenti costi per la realizzazione di una o più delle azioni suddette coordinate fra loro:

 

a) seminari, workshop ed eventi: eventuali spese di iscrizione e dei servizi relativi all’organizzazione e partecipazione; spese per relatori (compenso ed eventuale viaggio e soggiorno); acquisizione di servizi di supporto delle azioni (assistenti, interpreti, hostess, cuochi e sommeliers); spese per pubblicazioni e siti web che annunciano l’evento; viaggio, vitto e alloggio limitatamente al personale strettamente necessario all’organizzazione e gestione dell’evento; spese di spedizione ed assicurazione dei prodotti o dei materiali impiegati nelle azioni compresi oneri di noleggio dei mezzi;

b) costo del materiale informativo e promozionale, spese per l’ideazione e la realizzazione dei testi, immagini fotografiche e video, traduzione, stampa, riproduzione su supporti cartacei e multimediali; realizzazione di azioni informative televisive, di campagne radio e web;

c) giornate informative: se in presenza, spese di viaggio, vitto e alloggio dei partecipanti alle azioni (giornalisti, buyer, operatori di settore); costo dei prodotti forniti in degustazione, per un importo non superiore al 10% del costo dell’azione; affitto, allestimento dell’area espositiva o degli spazi utilizzati per la realizzazione dell’iniziativa, compreso noleggio strutture, attrezzature e strumenti didattici e informatici;

d) spese per studi e ricerche di mercato e sondaggi di opinione funzionali alle campagne di informazione e promozione;

e) per le azioni di cui sopra interamente o parzialmente virtuali: spese per consulenze in campo digital, e servizi per lo sviluppo di piattaforme per la virtualizzazione e produzione di contenuti digitali, accordi onerosi con media partner.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria complessiva è pari ad euro 300.000,00 con un massimale di aiuto per progetto pari a euro 60.000,00. L’intensità dell’aiuto copre il 100% dei costi ammissibili.

Scadenza

La presentazione delle domande di aiuto potrà avvenire fino alle ore 24:00 di giovedì 15 aprile 2021.