Finanziamento a fondo perduto pari al 100% per la realizzazione di azioni promozionali e di valorizzazione dei prodotti IGP e della castagna campana e per attività di ricerca e innovazione sulla filiera castanicola.

 

Il bando intende promuovere e valorizzare la filiera castanicola campana ed in particolare i prodotti a marchio IGP, stabilendo i termini e le modalità di presentazione del piano di attività da parte dei beneficiari.

Soggetti beneficiari

Possono partecipare all’Avviso Piccole e Medie Imprese (PMI) agricole, Cooperative agricole, Associazioni di produttori e di categoria, Organizzazioni di Produttori (OP) operanti nel settore castanicolo campano e Enti pubblici e Società di ricerca in agricoltura, associati in una delle seguenti forme:

 

  • Consorzi di tutela DOP/IGP, costituiti e riconosciuti dal MIPAAF.
  • Distretti del cibo.
  • Società consortili costituite ai sensi del Codice Civile.

 

Per la realizzazione dell’intervento “Ricerca ed innovazione sulla filiera castanicola”, nel caso in cui il beneficiario non contempli già al suo interno un ente di ricerca, può costituire un ATS con il soggetto competente.

NB: Lo stesso soggetto (medesima partita IVA/codice fiscale) può partecipare ad un solo progetto.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono previste due tipologie di interventi:

 

  1. Promozione e valorizzazione dei prodotti IGP e della castagna campana, attraverso piani di marketing, studi di fattibilità e progetti di valorizzazione dei prodotti finiti e dei prodotti freschi, da realizzarsi sia sul mercato interno che sui principali mercati internazionali di riferimento.
  2. Ricerca ed innovazione sulla filiera castanicola.
 
Sono ammissibili le spese sostenute per:
 
a) partecipazione a fiere/manifestazioni commerciali internazionali o per l’allestimento di mostre, riferite al solo costo per l’acquisto degli spazi e allestimento degli stand – fino ad un max di euro 5.000,00; spese per la progettazione e la diffusione di depliant, locandine, cartellonistica, manifesti, cataloghi;
b) analisi di laboratorio fisiche, chimiche, biochimiche, nutrizionali, rilievi di campo ecc., relative a specifiche ricerche in campo fitosanitario o finalizzate ad innovazioni di processo e/o di prodotto, nonchè spese per la divulgazione dei risultati ottenuti: brochure, opuscoli, video).
c) spese per la retribuzione del personale; viaggi e trasferte in territorio nazionale ed internazionale; materiali di consumo; servizi forniti da terzi; acquisto delle attrezzature non inventariabili;spese generali.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di 150.000,00 euro.

Il sostegno è pari al 100% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di 150.000,00 euro.

Scadenza

Termine ultimo per la presentazione delle istanze: 17 novembre 2021